Varese

Varese, la sosta si paga col bancomat. Ma ci vuole il parcometro giusto

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl Comune di Varese va avanti sui parcheggi. Nessun ripensamento, al momento, su tariffe per l’ora di pranzo e per la sera, uno dei temi caldi che hanno visto la stessa giunta alla presa con opinioni diverse. Per ora tutto questo è alle spalle. E questa mattina Maurizio Marino, presidente di Avt, la società comunale che gestisce i parcheggi della città, ha presentato il nuovo modo per pagare il parcheggio. Una possibilità che riguarda i parcometri aggiornati, 34 su 64, un aggiornamento costato ad Avt già 13 mila euro.  Per i restanti 30 parcometri, andranno addirittura sostituiti: spesa prevista 150 mila euro. Ma come il sindaco Fontana ha dichiarato questa mattina, non c’è ancora stato il via libera da parte di Palazzo estense.

Dunque l’operazione pagamento non solo con moneta, ma anche con bancomat o con carta di credito che siano abilitate al circuito fast-pay costerà alla città circa 170 mila euro a operazione completata e giunta in porto. Una cifra non da poco in questi tempi di crisi e di tagli, che consente ai proprietri di auto di pagare con bancomta o carta di credito una sosta minima di 20 minuti (a 50 centesimi) e oltre, sempre di 20 in 20 minuti. Sottolinea il presidente Marino: “Una nuova modalità di pagamento senza alcun costo aggiuntivo per gli utenti”.

 

25 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, la sosta si paga col bancomat. Ma ci vuole il parcometro giusto

  1. Valentina il 26 marzo 2013, ore 20:40

    Questo pomeriggio alle ore 18 ho provato con entusiasmo a pagare il parcometro in piazza monte grappa con il bancomat,ma è stato impossibile in quanto la fessura era bloccata o non abilitata. La tessera entrava solo fino a metà impedendo il corretto funzionamento. È un bancomat che normalmente uso nei circuiti fast pay. Ho dovuto quindi andare in un bar per cambiare in moneta. Volevo solo avvisare gli utenti che il servizio quindi non è ancora del tutto attivo … Forse nei prossimi giorni migliorerà.

Rispondi