Economia

Sea Handling, lavoratori in allarme. Domani incontro a Roma

malpensa-i3Continua la mobilitazione dei circa 400 dipendenti di Sea Handling, allarmati per il futuro dei posti di lavoro dopo la sanzione comminata dalla Commissione Europea a Sea Handling. Si punta allo slittamento della presentazione del bilancio di Sea Handling a fine giugno, la presentazione del ricorso e la volontà di scrivere una lettera ai massimi vertici Istituzionali, Presidente della Repubblica e Governo, per far pressione sulla Commissione Europea affinché accetti la sospensione della sanzione in attesa del pronunciamento del ricorso.

Intanto domani una delegazione della società sarà ricevuta a Roma dai vertici istituzionali, ma le organizzazioni sindacali confederali hanno indetto, per mercoledi 27 marzo 2013 dalle ore 15.00 alle ore 17.00, presso la mensa del Terminal 1 di Malpensa, l’assemblea generale dei lavoratori del gruppo Sea.

All’ordine del giorno: iniziative intraprese unitariamente, richiesta e verifica del mantenimento S.E.A. Handling nel Gruppo S.E.A., richiesta di rinvio del bilancio di SEA Handling, richiesta di incontro al Parlamento Europeo, lettera al Presidente della Repubblica e al Presidente del Consiglio. Il giorno 28 marzo sempre dalle 15 alle 17 l’assemblea generale si terrà a Linate.

24 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi