Varese

Primo congresso Cisl dei laghi con il matrimonio tra Varese e Como

62034_cisl_fisco_equo_1Un passaggio storico, per la Cisl del territorio varesino, che si unificherà con il sindacato bianco comasco. Martedì 19 e mercoledì 20 marzo a Varese, presso il centro congressi di Ville Ponti, si riunirà il primo congresso della Cisl dei laghi, che comprenderà i sindacati Cisl di Como e Varese.

Una unificazione che comporterà la revisione dei vertici sindacali: nel corso delle due giornate verranno eletti il nuovo segretario generale, il nuovo segretario generale aggiunto e la nuova segreteria.

Come ha dichiarato il segretario generale Cisl di Varese, Carmela Tascone, “questo rimettersi in discussione, si espliciterà, nei prossimi mesi, a partire dal congresso, con l’unificazione del nostro territorio con quello di Como, dando origine ad un’unica realtà territoriale, con l’obiettivo importante di rafforzare la presenza sul territorio, liberando risorse per indirizzarle, appunto, ad interventi maggiormente efficaci”.

” Saremo una Cisl di circa 128.000 iscritti – conclude la Tascone -, diventeremo il secondo territorio non solo della Lombardia, ma di tutto il territorio nazionale. Diventare così grandi ci chiede un supplemento di responsabilità, da una parte, non perdere mai di vista i bisogni e le domande dei nostri iscritti in periferia e, dall’altra, sollecitare e sostenere le posizioni del sindacato, della Cisl, a livello più generale”.

18 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi