Varese

Neve su Varese, escono i mezzi. Disagi per i pedoni tra neve e fango

spazzaneveNevica su Varese da ieri. E il Comune scende in campo. I mezzi, 45 in tutti delle varie ditte, sono usciti ieri sera tra le ore 22 e mezzanotta per lo spargimento di sale e sabbia. Ma un’ulteriore uscita è stata fatta anche questa mattina alle ore 4, anche con passaggio delle lame, a partire dalla viabilità principale, mentre dalle ore 8.30 si è verificato un passaggio anche sulla viabilità secondaria.

Maggiore attenzione ai quartieri più alti, come Sacro Monte, Campo Fiori, Velate e Sant’Ambrogio, dove la nevicata è stata più consistente

Per quanto concerne la pulizia di piazze e marciapiedi, risultano ancora molto ingombri di neve con forti disagi per i cittadini, soprattutto quelli anziani. Il Comune dice di avere dato priorità alle aree adiacenti le scuole, l’ospedale di Circolo e il Del Ponte, gli uffici pubblici, il tribunale. Oltre a tutto il personale in servizio sui 45 mezzi comunali e delle ditte appaltatrici, sono al lavoro 20 spalatori delle ditte e una squadra del Comune per le emergenze e le chiamate, su segnalazione della Polizia locale o degli uffici.

Ci sono poi punti della città, come piazza Repubblica, in cui la neve in parte si è sciolta, dando vita ad una distesa di  fango ed acqua, che costrimge i pedoni ad un faticoso e continuo slalom.   

Si ricorda che, secondo quanto previsto dal Regolamento di polizia urbana, vi è l’obbligo per i commercianti, frontisti e proprietari di provvedere alla pulizia dei marciapiedi stessi. Per quanto invece riguarda la necessità di gomme da neve e catene, non è più valida l’ordinanza che le rendeva obbligatorie. Restano valide, ovviamente, le norme del codice della strada.

 

18 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi