Regione

Maroni non chiude ancora la giunta al Pirellone. E Bossi alza il tiro

Roberto Maroni

Roberto Maroni

Continua il lavoro del neo-governatore leghista Roberto Maroni per trovare la quadra per la giunta del Pirellone. Il suo impegno di varare la giunta regionale in tempi record, ben prima del governo nazionale, per ora non si è concretizzato.

Nel frattempo il fondatore del Carroccio, il Senatur Umberto Bossi, alza il tiro su Maroni. ”La Lega è in subbuglio: era abituata ad avere un segretario che mantiene la parola”. Così si esprime, alla Camera, il fondatore del partito. ”Maroni – aggiunge – aveva detto che dopo sei mesi si sarebbe dimesso. Poi si è accorto di aver il culo largo per più poltrone”.

Bossi contesta che Maroni continui a mantenere il doppio incarico di governatore della Lombardia e segretario della Lega. Maroni sosteneva il principio ’un culo una poltrona’ – proprio per evitare la sovrapposizione di incarichi.

16 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi