Roma

Fumata bianca in San Pietro, Cacciari: un forte segnale di unità

sanpietroPoco dopo le 19 dal comignolo è uscita la fumata bianca. Alla quinta votazione, dunque, è stato eletto il successore di papa Ratzinger. La piazza romana si è riempita di fedeli, curiosi e turisti.

Grande attesa per il nome del nuovo papa, su cui si è espresso in diretta, al tg di Rai tre, il filosofo Massimo Cacciari: “Una scelta diversa avrebbe dato un segnale di debolezza e divisione”. Quanto alla possibilità di un pontefice non europeo, per il filosofo sarebbe rischioso: “Significherebbe che l’Europa perde peso, un fatto epocale, dato che il cristianesimo è sempre stato radicato tra le tre Rome, Roma, Bisanzio e Mosca”.

Per il teologo Vito Mancuso, intervenuto al tg tre, il problema principale che si troverà ad affrontare il nuovo papa è “la riforma della Curia romana”.

13 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi