Varese

A Varese la gara dei mini-latinisti al Liceo Sacro Monte

scuolaIl Certamen in lingua latina “Non omnis moriar” (parole dai versi di Orazio) è arrivato alla sua quinta edizione. Scuola ospitante sarà quest’anno il Liceo classico paritario “Sacro Monte” di Varese.

Il Concorso di traduzione dal latino, proposto agli studenti del secondo anno (V ginnasio) dei licei classici delle province di Varese e di Como, è stato presentato questa mattina dall’assessore Giuseppe Montalbetti (che ha portato i saluti dell’Assessore Enrico Angelini) e dal preside Marco Pippione.

“Il concorso dal 2009, con notevole successo di partecipanti – ha spiegato il preside – mira a valorizzare il latino come lingua fondante la nostra cultura e a motivare gli studenti allo studio di tale lingua con un percorso innovativo. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Comune, dell’Ufficio Scolastico Territoriale e dell’Amministrazione Provinciale”. La prova scritta è prevista per sabato 4 maggio.

Il certamen è organizzato dal Liceo Sacro Monte, in rete con il Liceo Classico D. Crespi di Busto Arsizio, capofila del progetto, il Liceo Classico Statale S. M. Legnani di Saronno, il Liceo Classico Statale E. Stein di Gavirate, il Liceo Classico Statale E. Cairoli di Varese.

La prova consiste nella traduzione in lingua italiana di un testo in latino (e nell’analisi guidata dal punto di vista storico-linguistico) individuato da un’ apposita commissione, formata da un componente per ogni Istituto e coordinata dalla prof.ssa Daniela Cervini, docente referente della sede annuale del concorso. La partecipazione è gratuita ed è riservata agli studenti del secondo anno (V ginnasio) dei Licei classici.

8 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi