Varese

Ztl di piazza Giovine Italia, si dialoga ancora. Ma la Ztl non arriva

P7141290-300x146Il consigliere comunale Piero Galparoli ha espresso la volontà condivisa con i promotori dell’iniziativa, i consiglieri Andrea Civati e Matteo Giampaolo, di concerto con le Associazioni di categoria e i commercianti interessati, di proseguire il confronto in merito all’adozione del provvedimento di chiusura al traffico a tempo pieno dell’area Ztl di piazza Giovine Italia, via Donizetti e via Rossini.

“Fermo restando la decisione adottata dal Consiglio Comunale – dichiara Galparoli – io e i miei colleghi Civati e Giampaolo, riteniamo opportuno ascoltare la volontà di tutti con la costituzione di un tavolo di lavoro tra le parti coinvolte, consci del fatto che da lì non si può tornare indietro”.

“Con piacere abbiamo appreso l’orientamento dell’Amministrazione Comunale – replica Marco Parravicini, fiduciario Ascom per la città- di continuare il percorso di condivisione e di apertura al dialogo con i commercianti interessati al provvedimento. Piena disponibilità, quindi, da parte nostra, affinché si possa individuare una soluzione pienamente condivisa”.

In linea anche il pensiero dell’assessore Sergio Ghiringhelli, che fin dai primi incontri ha preso parte al dibattito con i commercianti della zona: “Come assessore al commercio da sempre ho un dialogo aperto con la categoria e sono contento che anche in questo caso prevalga il buonsenso da parte di tutti. Non posso che condividere la posizione dei consiglieri convinto del fatto, e l’ho sempre ribadito, che per ottenere i benefici della Ztl ci vuole il consenso e il contributo di tutte le parti”.

 

7 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi