Varese

Varese, approda in Consiglio odg Nicoletti su ospedale unico

circoloQuesta sera il Consiglio comunale di Varese è chiamato a discutere e a dare un parere formale sull’ipotesi di un ospedale unico a Varese. L’argomento, proposto dal leader di Movimento Libero Alessio Nicoletti, e approdato in Consiglio solo grazie alle firme dei consiglieri comunali Cammarata, Cordì, Ronca, Imperatore, Morello, Roggia e dello stesso Nicoletti, è stato motivo di un’interessante confronto pubblico in città negli ultimi mesi.

“La mia posizione è nota: già nel dicembre 2006 ho votato contro alla previsione di un polo materno-infantile all’Ospedale Del Ponte. Per noi era, e rimane, un errore non puntare sulla cosiddetta “cittadella della salute”. E’ questo il commento del consigliere comunale di Movimento Libero Alessio Nicoletti, che ha anche anticipato il contenuto dell’ordine del giorno che presenterà questa sera in aula.

 

Segue testo odg:

Con il presente ordine del giorno si chiede all’Amministrazione Comunale di:

1) Prendere atto della positività del democratico confronto, sviluppatosi negli ultimi mesi in città, sul futuro della sanità varesina.

2) Esprimere parere favorevole all’ipotesi di un “ospedale unico” a Varese in discontinuità dagli indirizzi espressi in precedenza.

3) Richiedere ufficialmente a Regione Lombardia, allo stato attuale delle cose, la fattibilità procedurale e tecnica di un “ospedale unico” all’interno del Circolo.

4) Richiedere ufficialmente a Regione Lombardia, allo stato attuale delle cose, di valutare costi/benefici  per attuare l’ipotesi di un “ospedale unico” a Varese.

 

5 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, approda in Consiglio odg Nicoletti su ospedale unico

  1. cittadinosuperpartes il 5 marzo 2013, ore 20:13

    Questa e’ una delle poche volte che Nicoletti ha ragione Qiundi massimo sostegno alla sua posizione di buon senso e razionalita’

  2. giovanni dotti il 6 marzo 2013, ore 21:57

    Grazie a NICOLETTI per le precise e motivate osservazioni con le quali oggi, e in passato contro tutti, ha sostenuto con intelligenza e coerenza la tesi dell’Ospedale unico al Circolo. Proposta che ha convinto molti ma non la maggioranza del Consiglio Comunale di Varese che testardamente insiste sulla prosecuzione del megagalattico progetto del Polo materno infantile al Del Ponte. Ne uscira’ una magnifica cattedrale nel deserto, ennesimo esempio di insipienza politica e spreco di denaro pubblico, costosissima ma assolutamente inutile in una citta’ medio-piccola come Varese. Perche’ non si sonda l’opinione pubblica con un REFERENDUM cittadino o solo tra i lavoratori ospedalieri di tutti i livelli per capire come la pensano?? Si ha forse paura di sentire la loro voce?? “Volare alto” come dice il Sindaco,e per di piu’senza neanche la certezza degli ingenti finanziamenti che il progetto richiede e richiedera’ nel tempo, si rischia di bruciarsi le ali e di fare la fine di ICARO !! giovanni dotti del COMITATO PER UN SOLO OSPEDALE A VARESE

Rispondi