Varese

Cardinale Martini, profeta della Chiesa. Floreat lo rilegge con Garzonio

Il cardinale Carlo Maria Martini

Il cardinale Carlo Maria Martini

Fare rifiorire Varese significa, per l’associazione culturale varesina Floreat, anche valorizzare tutta la ricchezza ideale, culturale e sociale che il nostro territorio esprime. A tale proposito, Floreat ritiene che la figura profetica del cardinale Carlo Maria Martini sia stata per molti varesini un solido ancoraggio nella crescita di   fede e nella sua realizzazione comunitaria nella vita diocesana e parrocchiale.

Ma anche ha significato molto nel rafforzare il senso della partecipazione attiva alla società e nel favorire ed incrementare una  interpretazione costruttiva della buona plitica.

Floreat ha deciso di continuare a parlare del Cardinal Martini in segno di gratitudine e nel tentativo di essere aiutati a leggere i “segni ” del percorso pastorale e umano, innovativo, ecumenico e pastorale che ha seminato in molte storie personali e comunitarie.

Floreat dedica dunque una serata alla figura del Cardinale Martini, presenza forte e determinante nel solco della Chiesa cattolica e ambrosiana in particolare. Titolo della serata “Il Profeta, riflessione sulla eredità del Cardinale Martini”, in programma giovedi 14 marzo, alle ore 21, presso la Sala Conferenze della Parrocchia di S. Massimiliano Kolbe a Varese.

Parlerà il giornalista Marco Garzonio, studioso e amico personale dell’Arcivescovo milanese, che ne ripercorre la figura nell’opera “Il Profeta”. Moderatore della serata sarà il giornalista varesino Cesare Chiericati.

www.floreatvarese.it

 

5 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi