Saronno

Saronno, Pdl: “no a domeniche a piedi, dannose per commercio”

imagesNon solo sono inutili dal punto di vista dell’ambiente, ma si rivelano addirittura dannose sul fronte del commercio. E’ ciò che sostiene il Pdl di Saronno dopo la domenica a piedi che ha riguardato la città.

Come afferma Marco Franchi, militante Pdl a Saronno e consigliere con delega al Commercio a Gerenzano, “dopo aver deciso di tartassare gli ambulanti con l’aumento del 30% della Tosap, l’amministrazione guidata da Porro continua a fare una politica nemica dei commercianti. Domenica è stato applicato il divieto di circolazione delle vetture dalle ore 10 alle ore 18, pur sapendo che questa iniziativa non serve a ridurre l’inquinamento”.

Continua Franchi: “Lo scopo sembrerebbe quello di sensibilizzare l’uso della bicicletta, ma in realtà l’unico risultato che si ottiene è quello di disincentivare chi viene da fuori a recarsi a Saronno, spingendolo verso città limitrofe, quali Legnano o Busto, dove non ci sono vincoli o divieti”.

Insomma, come dice il Pdl, si è trattato di “iniziative velleitarie”, non sostenendo “una categoria già in crisi”, e “favorendo una perdita di fatturato per gli operatori del centro che in questo modo si trovano, loro malgrado, con un calo di clientela”.

4 marzo 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi