Varese

Nuova mostra a Punto sull’Arte, con una magnifica Ravasio

Paola Ravasio accanto ad una sua scultura

Paola Ravasio accanto ad una sua scultura

Ancora una mostra alla galleria Punto sull’Arte di Casbeno. E’ stata inaugurata nel pomeriggio, con la consueta partecipazione di pubblico, e ha “schierato”, com’è nella tradizione dello spazio diretto dall’elegante e raffinata padrona di casa, Sofia Macchi, oggi grigiovestita, tre artisti: Jernej Forbici, Andrea Mariconti e la varesina Paola Ravasio, tutti e tre giovani, che hanno dato vita alla rassegna dal titolo “[New] Life”.

Daniela Croci Silvuni ha introdotto brillantemente la mostra, che ha proposto i quadri figurativi dello sloveno Jernej Forbici, che ha proposto finestre di varie misure aperete su paesaggi colorati, spazi ampi e deserti che richiamano fotografie d’altri tempi, con una lavorazione che evoca “scatti” vintage. Ancora ampi spazi, ma quasi monocolore, grigi, bianchi, neri, per il lodigiano Andrea Mariconti, visioni forse apocalittiche. E infine la brava Paola Ravasio, scultrice varesina di grande interesse.

In mostra a Punto sull’Arte abbiamo visto in atto un processo che sta conducendo la Ravasio a forme sempre più astratte e diluite nello spazio. Da figurazioni molto più classiche, dove la figura umana era integra e coerente, nelle opere esposte a Casbeno lacerti di corpi esplodono dentro forme geometriche che provano a trattenere il movimento vitale. Opere realizzate in materiali diversi, che sviluppano una linea inedita, che la Ravasio sta portando avanti con coerenza. Energia vitale contenuta, forse ancora per poco, in forme rettangolari e quadrate. Prove d’artista che la galleria della Macchi ha avuto il merito di proporre negli spazi di viale Sant’Antonio.

23 febbraio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi