Varese

Provincia, la cartina del turista “green” debutta alla Bit

Paola Della Chiesa, direttore dell'Agenzia del Turismo della Provincia

Paola Della Chiesa, direttore dell’Agenzia del Turismo della Provincia

“Varese tempo libero nel verde” è la nuova cartina dedicata alla promozione e alla scoperta del Varesotto. Non solo, ma segna anche l’esordio del marchio Elmec sul materiale promozionale dell’Agenzia del turismo, dopo il recente accordo di partnership sottoscritto con l’azienda di Brunello.

Non mancava nessuno alla presentazione della nuova cartina tematica e dedicata a percorsi ciclopedonali, di mountain bike,  agriturismi, centri sportivi e tutte le attrazioni green del territorio. Il nuovo strumento a misura di turista, anche straniero visto che è stata stampata in 3 lingue, è infatti frutto di un importante lavoro di squadra che ha coinvolto assessorati dell’amministrazione provinciale, ma anche tante associazioni del territorio, oltre che la Fondazione comunitaria del Varesotto, le comunità montane e gli enti parco.

Ognuno ha dato il proprio contributo secondo le proprie competenze e conoscenze e la nuova cartina risulta così completa, ma anche versatile, dal momento che può esser utile a chi pedala, a chi cammina, ma anche a chi vuol trascorrere una giornata in agriturismo o a fare sport. «La semplice presenza di tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato  – ha dichiarato il Presidente della Provincia e dell’Agenzia del Turismo Dario Galli – testimonia l’importanza di questo prodotto di promozione del territorio. Direi che è qualcosa di più di una semplice cartina, sia per la sua genesi condivisa da molti, sia perché rappresenta anche il primo tassello concreto della collaborazione tra le aziende del territorio e l’Agenzia stessa. Senza dimenticare i contenuti, che ne fanno uno strumento utile per coloro che vengono per la prima volta nella nostra provincia, ma anche per i nostri concittadini che potranno così scoprire aspetti ambientali oppure opportunità per vivere il tempo libero senza fare troppi chilometri di auto. Abbiamo la fortuna di vivere in una provincia a chiara matrice manifatturiera, ma con una grande porzione di territorio pressoché incontaminata. Non solo, ma anche ideale per ospitare ed esaltare grandi eventi sportivi che si disputano all’aria aperta. Penso al ciclismo, al golf, ma anche al canottaggio e ai prossimi appuntamenti. Anche per questo è stata pensata in tre lingue così da poter garantire un’ampia diffusione e utilizzo».

Soddisfatto anche l’Assessore alle Piste ciclabili della Provincia di Varese Aldo Simeoni, «nel vedere concretizzato un ottimo lavoro e che potrà davvero essere utili a tutti coloro che vorranno visitare la nostra provincia».

La cartina, 100% green, per via anche dell’utilizzo della carta certificata e proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile, esordirà ufficialmente alla Bit 2013. «Abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto in settembre – ha dichiarato il Direttore dell’Agenzia del turismo Paola Della Chiesa – e se siamo riusciti oggi a presentare il prodotto finito è grazie al grande impegno di tutti coloro che hanno contribuito. Credo sia uno strumento utile al turista come al cittadino della provincia di Varese, ma anche un prodotto ricco di significato. Qui c’è tutta la nostra provincia green dalla carta ai luoghi e percorsi segnati. Dopo la presentazione in Bit la cartina verrà anche consegnata a tutti gli Iat della provincia».

12 febbraio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi