Varese

Ristrutturazione della Psichiatria al Circolo. Via ai cantieri

circoloE’ stato deliberato oggi dall’Azienda ospedaliera l’affidamento dell’appalto integrato per la ristrutturazione e la riqualificazione della sede del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’Ospedale di Circolo di Varese, comprensivo della fornitura degli arredi sanitari ed alberghieri. Un progetto atteso, per il quale sono stati stanziati oltre 1,9 milioni di euro, di cui 1,8 messi a disposizione da Regione Lombardia, e che permetterà all’attuale reparto di aumentare la superficie a propria disposizione del 65%, consentendo inoltre un netto miglioramento dal punto di vista del comfort alberghiero e dell’organizzazione degli spazi.

La gara per la selezione dell’impresa appaltatrice si è conclusa, consentendo un risparmio sui costi del 23% (ribasso complessivo pari a circa 350.000 euro), permettendo così di coprire con il finanziamento iniziale anche le opere preliminari alla ristrutturazione vera e propria, in particolare quelli per la realizzazione di un reparto “volano”: per consentire lo svolgimento dei lavori, infatti, i degenti saranno trasferiti al piano superiore dell’edificio che già ospita il reparto.

I lavori dureranno circa 7 mesi e si concluderanno per la fine dell’anno in corso. Al termine dell’intervento, il reparto potrà contare su 347 metri quadrati in più, suddivisi in quattro macroaree: accoglienza, degenza, attività diurne e attività medica e infermieristica. A beneficiare maggiormente dell’aumento di spazi saranno le aree dedicate principalmente ai pazienti, cioè quelle della degenza e delle attività diurne, ma anche gli operatori potranno avvantaggiarsi di una nuova organizzazione degli spazi, con i locali dedicati alla loro attività collocati in posizione baricentrica, in modo da consentire una migliore possibilità di controllo e intervento nelle diverse aree del reparto.

L’area della degenza, in particolare, si svilupperà su una superficie complessiva di 280 metri quadrati (rispetto ai 156 attuali) e disporrà di 10 camere, 8 doppie e 2 singole, per un totale di 18 posti letto. Tutte le camere saranno dotate di servizi dedicati e attrezzate per poter ospitare anche persone con disabilità. Disporranno inoltre di un impianto di climatizzazione. Le camere saranno separate da un’ampia area dedicata alle attività diurne con una sala pranzo e un soggiorno collegati al cortile riservato al reparto che sarà completamente riqualificato. Il nuovo reparto inoltre disporrà di ambulatori con un ingresso indipendente, in modo da garantire la massima tranquillità ai degenti.

Nel dettaglio, i lavori, oltre ad aumentare la superficie disponibile, prevedono il rifacimento di pavimentazioni, controsoffitti, serramenti e porte, e una completa riqualificazione impiantistica, dall’impianto di riscaldamento a quelli elettrici, dalla climatizzazione dei locali agli impianti di videosorveglianza e sicurezza

 

11 febbraio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi