Varese

Cattaneo a confronto con le associazioni. Tra pianeti e viaggi

Da sinistra Cattaneo e Nurra

Da sinistra Cattaneo e Nurra

Un edificio industriale ristrutturato, in viale Valganna a Varese, è stato il luogo, ieri mattina, di un interessante appuntamento a metà tra politica e cultura. Ad organizzarlo è stato l’architetto Raffaele Nurra, che presso l’edificio ha il suo studio, e ha visto Raffaele Cattaneo, candidato Pdl alle elezioni regionali, incontrare alcuni esponenti del mondo del sociale, delle associazioni e della cultura del nostro territorio. Tra i presenti lo psicologo Paolo Soro e il direttore del Teatro Apollonio di Varese, Filippo De Sanctis, oltre all’assessore Enrico Angelini e il consigliere comunale Mauro Pramaggiore.

Un incontro, quello con l’ex assessore in Regione, molto diverso dai tanti appuntamenti ufficiali della campagna elettorale in corso. Piccolo, raccolto, con protagonisti selezionati, il confronto ha avuto tra i suoi temi quello della sussidiarietà. “La mia proposta politica – ha detto Cattaneo – è quella di dare ampio spazio alle iniziative che vengono dal basso. Non credo – come invece vuole un governo di sinistra – che la via migliore sia quella che, ad occuparsi delle vostre iniziative sia la pubblica amministrazione”.

Non sono mancate obiezioni sulla politica del centrodestra a livello nazionale. Né qualche distinguo sul candidato alla presidenza del Pirellone Roberto Maroni. “Maroni sostiene il buono scuola – ha detto Cattaneo -, intende favorire la libertà di educazione e vuole mantenere il fondo Nasco”. Quanto alla politica nazionale, Cattaneo taglia corto: “L’alternativa a Berlusconi, con tutti i suoi limiti, è peggio: Bersani-Vendola”. “Il consenso a Cattaneo – ha rimarcato Nurra, presidente di Expo Village - è rendere ancora possibile un cammino di cambiamento dentro il Pdl”.

Al termine dell’incontro, taglio del nastro per una mostra dal titolo ”I pianeti e l’Uomo: il Viaggio” che punta a dare un contributo al tema di Expo. L’artista emergente, alla sua prima mostra personale, Elena Benzi. Pianeti, figure maschili, cieli siderali, la mostra indica un contributo culturale davvero interessante da parte di un’artista emergente.

10 febbraio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi