Varese

Carnevale a Varese, il sindaco consegna le chiavi al Re Bosino

La consegna delle chiavi di varese al re Bosino (Natale Gorini)

La consegna delle chiavi di varese al re Bosino (Natale Gorini)

Si è aperto il Carnevale Bosino 2013. Un appuntamento tradizionale che ha visto un corteo partito dalla Stazione delle Nord di Varese e giunto a Palazzo Estense. Un corteo storico con carrozza, Re Bosino (interpretato dal poeta bosino Natale Gorini) e autorità. Dopo avere percorso via Morosini, piazza XX Settembre, via Vittorio Veneto, corso Moro, piazza Monte Grappa, via Marcobi, via Sacco, il corteo è giunto a Palazzo Estense, dove ad attenderlo nei Giardini – complice anche un sole raggiante – molti bambini in maschera accompagnati dai genitori, figuranti con costumi rinascimentali, esponenti del Gruppo Bosino. Re Bosino e autorità sono saliti nella Sala Matrimoni.

Qui a fare da conduttore c’era Loris Baraldi, che vestiva come sempre i panni di Pin Girometta, la maschera varesina furba e arguta. E proprio Pin Girometta ha presentato il momento-clou della prima giornata di Carnevale, la consegna delle chiavi della città di Varese da parte del sindaco allo stesso Re Bosino. Un atto avvenuto in una Sala Matrimoni affollata, con il sindaco Attilio Fontana che ha affidato le chiavi a Natale Gorini, che ha letto alcuni versi dialettali ai presenti.

A questo punto tutto è iniziato e terminerà, fra una settimana, con un lungo corteo di carri per le piazze e le vie di Varese e con l’atteso discorso del Re Bosino alla città, un momento in cui la maschera del Carnevale varesino “fustigherà” politici e amministratori della città.

 

10 febbraio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi