Varese

D’Alema a Varese, il Mgp ironizza, il sindaco (forse) presenzia

Giovani Padani contro Massimo D'Alema

Giovani Padani contro Massimo D’Alema

Massimo D’Alema a Varese (anzi “a Varès” come si legge nel lenzuolo appeso al balcone della sede leghista)? I Giovani Padani alzano il tiro e sfoderano le armi: “Mamma mia che pena!”, si legge nel tazebao lumbard che pende dal balcone della sezione cittadina del Carroccio a Varese.

Un messaggio tra l’ironico e l’attacco politico, che viene firmato dal MGP (Movimento Giovani Padani), una realtà non nuova a tazebao di questo genere contro gli avversari politici.

Non piace, l’ex presidente del Consiglio, ai giovani leghisti, che non si sono lasciati sfuggire l’arrivo del politico del Pd, che domani presenterà il suo ultimo libro al Salone Estense. Organizzato da Città Futura, la fondazione che gestisce i beni degli ex Ds, all’evento potrebbe essere presente anche il sindaco di Varese, Attilio Fontana.

 

29 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi