Varese

Fedi (Fratelli d’Italia): siamo una destra liberale e moderata

L'avvocato Fabio Fedi

L’avvocato Fabio Fedi

“Non c’entra nulla con la vecchia destra, ma è semmai un progetto che punta a dare voce ad una destra liberale, moderata e cattolica”. Parla l’avvocato Fabio Fedi, capolista nella corsa al Pirellone per ”Fratelli d’Italia”, la nuova realtà politica lanciata a livello nazionale da Ignazio La Russa, Crosetto e la Meloni. Questa mattina Fedi ha presentato ai media la sua candidatura, che sostiene Roberto Maroni come candidato presidente della Regione Lombardia.

“La nostra realtà politica è giovanissima, è nata appena un mese fa. Deve crescere, avrà i suoi tempi fisiologici – dice Fedi -. Ma voglio sottolineare che non si tratta di un cartello elettorale. Non è stato traumatico il distacco dal Pdl e ora cerchiamo di riuscire laddove Forza Italia, nel ’94, è fallita: vogliamo realizzare una rivoluzione liberale, di cui sia protagonista una destra liberale e moderata”.

“Sono un uomo di destra, ma tutti quelli che mi conoscono sanno che non sono di estrema destra”, continua Fedi. E quanto al sostegno a Maroni, presidente leghista? “Noi siamo per l’unità nazionale – spiega l’avvocato civilista varesino -, ma il federalismo fiscale è un principio che abbracciamo”.

Infine, sul fronte di Varese, Fedi lancia alcuni punti che ritiene proritari: la sanità, ad esempio, che vede un principio di sussidiarietà spesso calpestato, e il gioco d’azzardo, un vero pericolo sociale su cui è urgente intervenire.

28 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi