Economia

Referendum alla Whirlpool, il 79% si schiera con la Fiom-Cgil

whirpool_comerio_Public_Notizie_270_470_3Grande risultato della Fiom-Cgil alla Wirlpool. Nelle giornate del 22 e 23 gennaio 2013, si  è svolto il referendum col voto certificato per chiedere ai lavoratori Whirlpool se sono d’accordo con la proposta della Fiom-Cgil di rendere inapplicabile l’intesa Federmeccanica, sottoscritta da Fim, Uilm, Fismic, Ugl, e di aprire nelle aziende e nei territori vertenze per negoziare collettivamente contenuti normativi e salariali di miglior favore.

Un referendum che ha visto la vittoria della proposta formulata dalla Fiom ha vinto: sì al quesito da parte di 877 lavoratori (79 %), mentre hanno detto no al quesito in 237 (21%). Ricapitolando i risultati del referendum alla Whirlpool, 1986 gli aventi diritto al voto, 1782 i presenti.

Hanno votato 1146 lavoratori, i voti validi sono stati 1114, le schede bianche 15, le nulle 17. 64% la percentuale dei votanti.

23 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi