Varese

Giorno della Memoria, Anpi Varese guarda anche all’oggi

L'ingresso di Dachau

L’ingresso di Dachau

Anche quest’anno Anpi Sezione Varese ha costruito un percorso intorno al Giorno della Memoria, perchè, come dice il presidente Alessandra Pessina, “non vogliamo limitarci semplicemente ad onorare una ricorrenza ma vogliamo ridare dignità e valore alla memoria di ciò che è stato, darle nuove gambe, nuovo respiro e nuova energia. Vogliamo promuovere una memoria viva, una memoria che, per svolgere fino in fondo il compito affidatole e affidatoci dalla Storia, deve diventare cultura, progetto, futuro”.

Un percorso che si apre giovedì 24 gennaio con la conferenza “La memoria della Shoah” per le scuole superiori e si concluderà venerdì 1 febbraio con la proiezione di “Rudolf Jacobs- L’uomo che nacque morendo” alla presenza del regista, che terrà anche l’incontro pomeridiano “Il digitale come Liberazione”. Focus centrale del percorso sarà domenica 27 gennaio, quando alle 9.30 verrà onorata la memoria di Giorgio Perlasca e Calogero Marrone, e a seguire ci sarà la conferenza “Senza distinzione di razza”.

Ecco il programma completo:

Giovedì 24/01 ore 10.30 Conferenza sul tema: “La memoria della Shoa” per le scuole presso Cooperativa di Biumo e Belforte – Salone “Renè Vanetti” – Viale Belforte 165, Varese

Domenica 27/01 ore 9.30 Deposizione fiori sulle targhe a memoria di Giorgio Perlasca presso il Giardino dei Giusti di viale Aguggiari e di Calogero Marrone presso il giardino dell’Area Cagna, a Biumo Inferiore. Alle ore 10.30 conferenza “Senza distinzione di razza.  Dalle leggi razziali alla Costituzione repubblicana, verso una nuova idea di cittadinanza”, presso Coopuf – Sala “Claudio Macchi”/ Filmstudio ’90 -via De Cristoforis 5, Varese. Gli interventi saranno di Enzo Laforgia, insegnante e storico, Giovanna Ferloni, insegnante Centro Eda Varese, Jacques Amanì, Coordinamento Immigrati Cgil Varese, e Marinela Cozma, Anolf e Fim Cisl Varese. L’appuntamento intende riportare sul piano dell’attualità la commemorazione del 27 gennaio, Giorno della Memoria, proponendo una riflessione che, partendo da ciò che hanno rappresentato le leggi razziali del 1938, arrivi a sottolineare come la Costituzione repubblicana, in particolar modo all’articolo 3, abbia voluto esplicitamente superare il razzismo fascista e la deriva omicida di cui fu la tragica premessa, per arrivare a riflettere sulla nuova idea di cittadinanza che si impone all’Italia di oggi, a seguito delle trasformazioni sociali e culturali degli ultimi vent’anni. Dopo gli interventi verrà proposto il cortometraggio “Due amici”, in collaborazione con Arci e Filmstudio 90.

Venerdì 1/02 ore 9.30 presso Cinema Teatro Nuovo – Via dei Mille 39, Varese, proiezione “Rudolf Jacobs – L’uomo che nacque morendo” per le scuole. Saranno presenti il regista Luigi Faccini, la produttrice Marina Piperno e il partigiano Angelo Chiesa.

Venerdì 1/02 ore 18 presso Coopuf – Sala “Claudio Macchi”/ Filmstudio ’90 – via De Cristoforis 5, Varese. “Il digitale come Liberazione” Incontro con il regista Luigi Faccini. Introducono Angelo Zappoli (Anpi Varese) e Giulio Rossini (Filmstudio 90).

Venerdì 1/02 ore 21 presso Coopuf – Sala “Claudio Macchi”/ Filmstudio ’90 – via De Cristoforis 5, Varese, proiezione “Rudolf Jacobs – L’uomo che nacque morendo”. Saranno presenti il regista Luigi Faccini, la produttrice Marina Piperno e Angelo Zappoli (Anpi Varese).

A tutte le iniziative sarà possibile fare o rinnovare la tessera Anpi.

23 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi