Varese

L’assessore regionale inaugura a Varese Sportello per la Casa

Il momento del taglio del nastro

Il momento del taglio del nastro

Taglio del nastro, questa mattina al Pirellino di Varese, per lo Sportello Informativo per la Casa, una iniziativa promossa da Regione Lombardia in collaborazione con il Comune di Saronno, Aler di Busto Arsizio  e Aler di Varese. Uno sportello itinerante, che sarà gestito – dopo un apposito momento formativo - da personale della sede regionale di Varese e delle Aler. Lo sportello sarà attivo tre mattine alla settimana, a  rotazione, presso il Comune di Saronno, il Pirellino di Varese e l’Aler di Busto Arsizio.

La nuova iniziativa è partita oggi con la forma di un protocollo. L’ultima volta che alla sede regionale varesina si è parlato di casa, era arrivato l’ex assessore Domenico Zambetti, poi arrestato con l’accusa di avere acquistato voti da esponenti della ‘ndrangheta. Da allora molto è cambiato e a presentare la nuova iniziativa a Varese era presente il nuovo assessore alla Casa, Nazzareno Giovannelli, che giunge dai vertici dell’Arma dei Carabinieri.

E’ stato Giovannelli che ha spiegato come lo sportello sia nato per dare ogni informazione e proporre un orientamento nei confronti della casa. Uno spazio pubblico di ascolto e informazione che apre le sue porte a Varese, Busto Arsizio e Saronno.  In particolare, il cuore dello sportello è tutto ciò che si deve sapere per accedere ad una “casa pubblica”, ad un alloggio nell’ambito dell’Edilizia Residenziale Pubblica.

22 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “L’assessore regionale inaugura a Varese Sportello per la Casa

  1. Carlo Scardeoni il 22 gennaio 2013, ore 16:49

    Guarda caso, si apre uno sportello informativo per accedere ad una casa pubblica, in piena campagna elettorale. A Varese tutti sanno che non ci sono abbastanza case per rispondere alle domande di tante famiglie. Si potevano, negli anni scorsi, mettere in atto molteplici iniziative per rispondere al fabbisogno di abitazioni, ma solo in campagna elettorale si apre uno sportello informativo per accedere ad una casa pubblica che non c’è. Lega e PDL governano da 18 anni la città di Varese e solo ora si accorgono dell’emergenza casa? E’ da anni che, come Rifondazione comunista facciamo proposte per il diritto alla casa, non sono mai state prese in considerazione e, sono certo, che, chi guida la città, non sia nemmeno a conoscenza dei contenuti delle nostre proposte. Anziché uno sportello informativo, per quanto utile, sarebbe stato più opportuno far sì che ci fossero le abitazioni.

  2. Giovanni Dotti il 23 gennaio 2013, ore 07:22

    Altra BUROCRAZIA INUTILE per abbonire i creduloni. Concordo appieno col commento precedente, non ho altro da aggiungere. E cosa fanno le sinistre e i sindacati per venire incontro alle esigenze dei Cittadini e dei Lavoratori che si trovano in una situazione indegna di un paese civile all’Ospedale Del Ponte di Varese ? Nulla, proprio nulla, e poi vogliono i voti ???

Rispondi