Varese

Case dell’acqua, molto risparmiose. E la Provincia di Varese ci crede

caseacquaLe case dell’acqua stanno prendendo piede. Luoghi in cui è possibile attingere acqua distillata e gasata a costo zero. Una formula assai apprezzata dai cittadini, che ha portato Provincia di Varese a mettere a disposizione, lo scorso anno, con un bando, 61.500 euro. Una cifra considerevole, messa a disposizione dal Pirellone, distribuita tra sei Comuni (10.250 euro ognuno), ovvero Uboldo, Brezzo di Bedero, Cairate, Cittiglio, Sesto Calende e Inarzo.

Sei Comuni su trenta Comuni che avevano partecipato al bando. Ma la scelta ha privilegiato Comuni che realizzavano in proprio le casette dell’acqua, e non quelli che realizzavano queste case dandole in concessione ad aziende specializzate.

Con una integrazione da parte di Villa Recalcati, 168.529,87 euro serviranno per esaurire il primo bando. Ai Comuni che non avevano ricevuto fondi e intenzionati a realizzare casette dell’acqua in proprio andranno 10.250 euro, mentre ai Comuni che le realizzeranno in concessione giungeranno 5000 euro. Un nuovo bando 2013 sta per decollare, per un totale di 141.720,13 euro. Il bando scade il 28 febbraio.

Le case dell’acqua sono guardate con attenzione dalla Provincia, perchè porta ad una riduzione della produzione pro-capite di rifiuti. Oltre che ad un risparmio da parte delle famiglie, particolarmente prezioso in un momento di crisi come questo.

21 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Case dell’acqua, molto risparmiose. E la Provincia di Varese ci crede

  1. angelo motta il 23 gennaio 2013, ore 13:26

    sarebbe interessante capire qual’è la differenza sostanziale tra le casette realizzate in proprio, e quindi pagate, e quelle realizzate in concessione a costo zero, cosi come sarebbe interessante capire perchè quei comuni che attraverso azioni volte a ridurre la quantita di rifiuti, es le case dell’acqua, vengano poi penalizzate dalla provicia nel momento in cui sono dati dei rimborsi che si basano solo sulla quantita di raccolta differenziata realizzata

Rispondi