Varese

Ospedale unico bipartisan, a Varese richiesta una seduta del Consiglio

circoloAlla seduta del Consiglio comunale di ieri sera è ritornato più volte nel dibattito la questione dell’ospedale unico a Varese. Un tema che si sta imponendo all’attenzione di politici e opinione pubblica grazie ad un Comitato nato per sostenere la necessità di puntare su un unico ospedale a Varese.

Ad introdurre il tema nella seduta del parlamentino cittadino è stato il consigliere comunale di Movimento Libero, Alessio Nicoletti, che è intervenuto ad inizio seduta. “Voglio fare richiesta di una seduta del Consiglio comunale sui temi della sanità varesina, e in particolare sulla questione dell’ospedale del Bambino al Del Ponte”.

Alla richiesta di Nicoletti è arrivato immediatamente il consenso del consigliere del Movimento 5 stelle, Francesco Cammarata, che è intervenuto partendo dalla presenza a Varese del Comitato. “Non accade spesso che su un tema sorga un Comitato spontaneo – ha detto il consigliere grillino – e dunque è meritevole d’ascolto. Appoggiamo Nicoletti nella richiesta di una seduta convocata su questo tema”. E’ giunta quindi anche la richiesta del consigliere Sel, Rocco Cordì, che ha dichiarato: “Sottoscrivo la richiesta di Nicoletti, anche se appare tardiva l’attenzione sull’ospedale unificato”.

Una richiesta, quella di dedicare una seduta consigliare all’ospedale unico, che certamente nasce sull’onda della battaglia condotta dal comitato fondato da Dotti, Pirone, Bottelli, Gronchi e Gervasini, ma che si colora in termini bipartisan. Tra i sostenitori dell’ospedale unico a Varese c’è anche il dottor Paolo Cherubino, candidato nella lista civica di appoggio al leghista Roberto Maroni, candidato a presidente del Pirellone per il centrodestra.

18 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi