Varese

Ai Venerdì di Bruno Belli i Fisarmonicisti “Città di Varese”

I Fisarmonicisti Città di Varese

I Fisarmonicisti Città di Varese

Una conversazione con l’esecuzione di alcune pagine di Mozart, Verdi, Wagner, Bizet e Luoni, sarà l’appuntamento di venerdì 18 gennaio, alle 17.30, presso la sede consueta, la Pasticceria Zamberletti di Corso Matteotti a Varese, per la decima stagione degli ormai classici “I Venerdì di Bruno Belli”: protagonista il complesso dei Fisarmonicisti “Città di Varese”, guidato dal maestro Luigi Luoni.

Fondato nel 1946 dalla professoressa Laura Benizzi con i migliori allievi della sua scuola, il gruppo ottiene immediatamente lusinghieri successi in diversi concorsi nazionali e internazionali. Dopo una lunga pausa, intercorsa tra il 1961 ed il 1982, il gruppo si ricompone sotto la guida del maestro Luigi Luoni, che raduna intorno a sè gli stessi elementi del primo complesso. Nel 1987 la direzione passa al maestro Chiara Luoni, la cui guida, stimolante e competente, permette al Complesso consensi e apprezzamenti entusiastici.

Grazie all’esperienza maturata il Complesso trova spazio nel vasto panorama musicale della fisarmonica. La tradizione e l’impostazione “classica” emergono dal repertorio, dalle abilissime trascrizioni del maestro Luoni, dalla scelta di utilizzare solo lo strumento “acustico” senza ricercare sonorità roboanti lontane dalla sensibilità degli esecutori. La versatilità dello strumento, poi, ha fatto sì che si potessero affrontare brani di genere molto diverso, pur mantenendo lo stile acquisito nel tempo.

Nel 1994, per festeggiare il decimo anniversario di ricostituzione, si compie una trasferta a Budapest, tenendo un concerto alla “Casa della Cultura”. Nel 1997 la famiglia Bosina assegna la “Girometta d’oro” all’Orchestra di fisarmoniche “Città di Varese”, quale riconoscimento per l’attività svolta e per la serietà di questi dilettanti-professionisti che sanno trasmettere il loro piacere di fare musica anche agli ascoltatori.

Di grande prestigio è la partecipazione alla manifestazione annuale de “Le Fisarmoniche di Stradella”, con il premio come miglior complesso 2002.

 

17 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Ai Venerdì di Bruno Belli i Fisarmonicisti “Città di Varese”

  1. Giulio il 19 gennaio 2013, ore 13:15

    Un bellissimo appuntamento.
    Grazie al maestro Luoni ed ai Suoi fisarmonicisti, veramente conivolgenti; grazie a Belli, per la particolarità della serata, come ha ricordato, uno dei nummerosi tasselli della “cultura a 360 gradi”. Una serata diversa e sorprendente, come Belli sa fare, con il pubblico che riempiva la sala eccezionalmente coinvolto nel partecipare direttamente all’ultimo brano – come fanno a Vienna.
    E non è vero che la politica sia sempre assente:
    In modo discreto, era, nell’ultima fila, ad ascoltare, anche il presidente del Consiglio Comumale varesino, il dottor Roberto Puricelli, appassionato dello strumento, estimatore ed amico familiare e personale – come a Belli piace ricordare – del “padrone di casa”.
    Ottimo, ottimo, ottimo!!!

Rispondi