Varese

“Note di scena”, al Nuovo in dialogo teatro, musica e danza

Da sinistra, Adriano Gallina (Ragtime), Carlo Ghezzi (Medici con l'Africa), Ileana Maccari (ASD Nashat), Giulio Rossini (Filmstudio 90)

Da sinistra, Adriano Gallina (Ragtime), Carlo Ghezzi (Medici con l’Africa), Ileana Maccari (ASD Nashat), Giulio Rossini (Filmstudio 90)

Al via il nuovo cartellone del ciclo “Note di scena”, che da gennaio a giugno propone ben 15 appuntamenti, tra teatro, musica, eventi. Il nuovo cartellone è stato presentato questa mattina presso la Sala Filmstudio di Varese, da Giulio Rossini e da altri rappresentanti di associazioni. La rassegna è proposta da Filmstudio, cineclub legato all’Arci, con il patrocinio del Comune di Varese. E’ lo stesso Rossini a riassumere il senso di questa iniziativa che continua a riscuotere interesse ed attenzione in città.

“La nostra programmazione – dice Rossini – intende rimarcare il ruolo del Cinema Teatro Nuovo di Varese come uno spazio culturale polivalente. Questo cartellone, in particolare, punta a realizzare incroci espressivi e linguistici che hanno come collante la forma dello spettacolo dal vivo”. Continua Rossini, che dirige Filmstudio: “Al cuore di Note di scena c’è il lavoro in comune con altre associazioni, che in questo caso sono Ragtime, il Black & Blue Festival, A.S.D. Nashat, Medici con l’Africa”.

E’ intervenuto Adriano Gallina, presidente della nuova realtà Ragtime, che ha organizzato la prima edizione del festival teatrale Gocce, che ha esordito con il botto grazie allo spettacolo di Ascanio Celestini. Ora la rassegna riprende con lo spettacolo “Nomi, cognomi e infami” con Giulio Cavalli, in scena al Nuovo giovedì 17 gennaio, alle ore 21. Seguiranno “Come un romanzo” da Daniel Pennac proposto dal Teatro dell’Archivolto e Giorgio Scaramuzzino giovedì 31 gennaio, alle ore 21. Arriva poi “Supidorisiko. Una geografia di guerra” della compagnia Emergency, in programma il 21 febbraio alle ore 21, e “Sul confine” della Carrozzeria Orfeo giovedì 14 marzo alle 21. La rassegna Gocce, che rientra nel più ampio cartellone “Note di scena”, sarà un grande spettacolo, che è stato visto e apprezzato ovunque: si tratta di “Italiani cincali”  con Mario Perrotta, che viene proposto il 2 maggio alle ore 21.

Ma non c’è solo teatro: un’altra serie di appuntamenti è quella dal titolo “Memorie sonore”, da Max De Aloe che suonerà dal vivo e accompagnerà pellicole mute (il 7 febbraio), poi sarà la volta dei Sharg Uldusù (il 7 marzo) e ancora di De Aloe che si esibirà insieme al duo Marlise Goidanich (il 4 aprile). Tra i concerti proposti in collaborazione con “Black & Blue Festival” del bravo Alessandro Zoccarato, il ritorno di un Fabio Treves in versione acustica (l’11 aprile), che si esibirà con Alex “Kid” Gariazzo.

Altri due momenti di sicuro interesse sono la serata “Uno sguardo sull’Africa” organizzata in collaborazione con Medici con l’Africa Cuamm Varese, che proporrrà il film di Carlo Mazzacurati “Medici con l’Africa” (il 16 maggio) e “Dance Jungle”, un affascinante viaggio tra danze etiniche e non, ritmi insoliti e melodie particolari. Lo spettacolo è curato dall’associazione A.S.D. Nashat, con la direzione artistica di Ileana Maccari, che ha già proposto momenti di danza a Varese assai apprezzati ed applauditi.

 

14 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi