Palermo

Trattativa Stato-mafia, il senatore Dell’Utri tra i rinvii a giudizio

Marcello Dell'Utri

Marcello Dell’Utri

Conclusioni eclatanti quelle della Procura di Palermo. Il pm Nino Di Matteo ha concluso l’atto di accusa all’udienza preliminare sulla trattativa Stato-mafia con la richiesta di rinvio a giudizio per tutti gli 11 imputati.

Di violenza o minaccia a Corpo politico dello Stato sono accusati i boss Luca Bagarella; Toto’ Riina, Giovanni Brusca e Nino Cina’, gli ex ufficiali del Ros Antonio Subranni, Mario Mori e Giuseppe De Donno, il senatore Marcello Dell’Utri e l’ex ministro Calogero Mannino.

Per Massimo Ciancimino l’accusa e’ di concorso in associazione mafiosa, mentre per l’ex ministro Nicola Mancino di falsa testimonianza. Nel procedimento era imputato anche il boss Bernardo Provenzano, ma la sua posizione e’ stata stralciata. L’udienza prosegue con gli interventi delle parti civili.

10 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi