Politica

Il vecchio che avanza, accordo nella notte tra Lega e Cavaliere

Roberto Maroni

Roberto Maroni

Berlusconi è stato entusiasta nell’annuncio di questa notte: come era prevedibile, accordo fatto tra Pdl e Lega Nord, con Roberto Maroni candidato in Lombardia, e il Cavaliere leader dei moderati. In pochi istanti si è infranto il sogno dei leghisti duri e puri di una corsa solitaria, da “partito del Nord”. In pochi istanti il Carroccio torna da Berlusconi e si allea con un partito nazionale a tutti gli effetti.

Il candidato Maroni ripete ciò che aveva detto ieri al Villaggio di Natale a Varese. Nonostante il bilancio negativo di anni di governo con Berlusconi a livello nazionale. 75% delle tasse trattenute sul territorio, macroregione del Nord. Insomma, tanti sogni di fronte al centralismo romano che ritorna, prepotente, in casa leghista.

Nonostante l’accordo e le dichiarazioni del Cavaliere, il carroccio spinge ancora su Flavio Tosi come candidato prenmier. Ma anche questa appare una pura petizione di principio: è infatti evidente, come Berlusconi ha sottolineato in questi giorni, che l’accordo con la Lega equivale ad uno scambio tra Maroni al Pirellone e un candidato Pdl a Palazzo Chigi, senza escludere lo stesso Berlusconi.

7 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Il vecchio che avanza, accordo nella notte tra Lega e Cavaliere

  1. Gigi Bernasconi via Facebook il 7 gennaio 2013, ore 13:10

    Il vecchio e il vecchiume.

  2. un varesino non doc il 7 gennaio 2013, ore 14:07

    Proprio vero. Tanti sogni infranti. Mi sarei comunque meravigliato del contrario

Rispondi