Varese

A Varese fermato taxista abusivo in servizio per Malpensa

La Polizia locale di Varese, dopo alcune segnalazioni giunte al comando, ha svolto indagini sul territorio cittadino al fine di individuare casi di taxi abusivi in città ed in provincia, in particolare verso gli aeroporti milanesi di Malpensa e Linate.

Taxi a Malpensa

Taxi a Malpensa

Le indagini si sono protratte per alcuni giorni e gli agenti della Polizia locale sono riusciti ad individuare un abusivo che sull’auto aveva esposto un cartello con i prezzi dei servizi: per esempio, per un trasporto da Varese all’Aeroporto di Malpensa erano necessari 35 euro.

Qualche giorno di indagine hanno permesso poi di appurare che chi svolgeva l’attività non era in possesso di alcuna autorizzazione, né il veicolo utilizzato era destinato a tale uso, così come previsto dal Codice della strada. In una delle mattine scorse è poi scattata la vera e propria operazione di polizia stradale che ha permesso di fermare il falso tassista, con a bordo un utente diretto proprio all’aeroporto di Malpensa.

I controlli eseguiti a carico del conducente e del suo veicolo hanno permesso di avere conferma delle precedenti supposizioni. Contestate le violazioni previste dagli articoli 85 comma 4° (esercizio dell’attività di noleggio con conducente con veicolo non destinato a tale uso) e 116 comma 15° (esercizio dell’attività di noleggio con conducente. senza che il conducente fosse titolare di cap) del Codice della Strada, ritirando la Carta di Circolazione per la successiva sospensione (da 2 a 8 mesi da determinarsi da parte dell’Ufficio della Motorizzazione civile di Varese) e sottoponendo il veicolo a fermo amministrativo per lo stesso periodo.

3 gennaio 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “A Varese fermato taxista abusivo in servizio per Malpensa

  1. Manuele Mariani via Facebook il 5 gennaio 2013, ore 17:57

    dovrebbero fermare bonomi e i suoi colleghi di sea a causa di come tengono da schifo questa vergogna di aeroporto deriso dal mondo intero

  2. Roy1 il 5 gennaio 2013, ore 21:52

    è una sorpresa negativa che una testata intelligente e attenta alle notizie più interessanti e non banali si adatti a dar voce agli esagerati comunicati stampa di polizie locali o non: che “operazione” é? hanno arrestato un latitante di mafia? hanno sventato una rapina? Suvvia, hanno solo fatto una multa da codice della strada!

Rispondi