Lerici

Con un blitz liberato Calevo, il giovane imprenditore di Lerici

arresti-mafia-PalermoLiberato l’imprenditore di Lerici sequestrato nella notte tra il 16 e il 17 dicembre scorso da tre uomini. Finisce così la prigionia di Andrea Calevo, l’imprenditore 31enne sequestrato a Lerici, in provincia di La Spezia, titolare della società edile Calevo Nestore & Figlio srl fondata 120 anni fa dal bisnonno. Il giovane è scoppiato a piangere al momento in cui i Ros hanno fatto irruzione nel luogo in cui era tenuto legato.

Un’operazione di liberazione perfetta. Coordinati dalla procura distrettuale antimafia di Genova e dal prefetto Gaetano Chiusolo, direttore della Dac (Direzione centrale anticrimine), in un’operazione congiunta, duecento uomini tra polizia e carabinieri hanno concentrato per giorni le loro ricerche nell’area tra La Spezia e Massa Carrara.

Nel corso del blitz sono stati fermati due italiani e un albanese, condotti alla questura della Spezia. Con una lettera inviata alla madre dell’imprenditore il 24 dicembre hanno chiesto anche un riscatto di 8 milioni di euro, che la famiglia tuttavia non ha pagato.

31 dicembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi