Varese

Cenone della solidarietà a Giubiano, tutto pronto per fare festa

la-fame-diventa-violenza-la-mensa-dei-poveri--L-9TgKHhQuesta sera 31 dicembre si ripete l’appuntamento con il Cenone della solidarietà e dell’amicizia, in programma alle ore 19.45 presso l’Oratorio di Giubiano a Varese. L’iniziativa è iniziata quattro anni fa da parte di alcuni giovani e alcuni cittadini. E’ una “cena dell’amicizia e della solidarietà” alla quale partecipano tutti coloro che lo desiderano e che viene espressamente rivolta anche alle persone bisognose che si riferiscono alla mensa di via Luini e della Brunella o a coloro che sono soli, in difficoltà, che hanno paicere di trascorrere una serata in compagnia.

Hanno aderito, iscrivendosi, oltre una sessantina di ospiti della mensa. L’iniziativa quest’anno è stata organizzata da tre amiche (Luisa, Valeria, Patrizia). Oltre a loro, in cucina,  lavorano Jolanda di Valle Olona, Salvo e Rosaria di Giubiano. Hanno collaborato all’organizzazione Lillo e Luciano e membri della Associazione Floreat. Hanno dato la disponibilità come volontari per allestire e servire a tavola cittadini provenienti sia da Varese sia da altri comuni della Provincia ( della Valceresio, del Daronnese, da Gallarate….etc) e alcuni volontari della mesna di via Luini e della Caritas di Giubiano. Diversi volontari hanno letto sui giornali dell’iniziativa e hanno telefonato.

Hanno contribuito per gli alimenti della cena e desideriamo ringraziare: Toto Bulgheroni, la Coop, Associazione Panificatori della provincia di Varese, ortofrutta Lancini, Dell’Ova e Claudio Rossi, Pasticcerie Zamberletti, Macelleria Bellorini, Pastificio Cantù, Nunzio Marmorea di Travedona.

I volontari e chi ha la possibilità contribuiranno con 10 euro a testa per coprire alcune spese e il resto dei contributi verrà dato alla mensa di via Luini. Verrà effettuata una tombola e molte persone hanno protato indumenti, coperte, prodotti per l’igiene personale, giocattoli, cappelli, guanti, calze etc…che verranno messi in palio. Nessuno torenerà a casa senza doni…. Diversi cittadini hanno contribuito con bottiglie di spumante, vino da tavola, bibite, panettoni, dolci….

Ecco l’ottimo menù della cena (con rispetto per la presenza anche di musulmani): antipasti misti, tortellini al brodo di carne, penne al pesto con fagiolini e patate, pollo arrosto con patate al forno, bruscitt, caponata, lenticchie (con zampone per chi desidera), frutta fresca e secca, dolci e stuzzichini, panettone (con crema di  cioccolato calda), spumante.

La cena inizia alle 19,45 e termina dopo il brindisi di mezzanotte

31 dicembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi