Varese

Primarie centrosinistra, a Varese Ambrosoli vince con il 60%

OLYMPUS DIGITAL CAMERAScrutinio a tempo di record, quello delle primarie del centrosinistra per individuare il candidato alla presidenza della Regione Lombardia. Prima delle 22, alla sede del Pd provinciale di Varese, i risultati erano già definitivi, grazie alla rapida trasmissione dei dati dai seggi della nostra provincia.

Sono stati 7800 i votanti in provincia di Varese, e le percentuali sono chiare, con una vittoria netta per Umberto Ambrosoli, che nel Varesotto è stato votato dal 60% del popolo del centrosinistra. Il 21% dei consensi è andato invece a Manuela Kustermann, mentre il 19% ha votato per Andrea Di Stefano.

Ma veniamo ai risultati parziali, relativi ai principali centri della provincia di Varese. Partiamo da Varese, dove nei tre seggi sono stati espressi per Ambrosoli 522 voti, 166 per la Kustermann e 169 per Di Stefano. Dunque nel capoluogo il giornalista ha battuto la ginecologa, in linea con i dati lombardi.

Quanto a Busto Arsizio, Ambrosoli ha ricevuto 333 voti, mentre alla Kustermann sono andati 96 voti e a Di Stefano 154. A Gallarate 267 ad Ambrosoli, 70 alla Kustermann e 81 a Di Stefano. I risultati di Tradate sono i seguenti: 96 voti per Ambrosoli, 36 alla Kustermann e 40 a Di Stefano. Infine Saronno ha visto Ambrosoli votato da 303 partecipanti alle primarie, la Kustermann da 113 e Di Stefano da 191 votanti.

A livello regionale sono stati circa 130mila i votanti, con Umberto Ambrosoli eletto candidato del centrosinistra per le prossime elezioni regionali con il 58% dei suffragi. Lo seguono i concorrenti, Andrea Di Stefano con il 23% e Alessandra Kustermann con il 19%.

15 dicembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi