Varese

Prodotti alimentari di Varese on line. Nome ciceroniano: Ars Alimentaria

All’ex Apt si presenta il nuovo portale

Un grande sito Internet dal nome un po’ accademico, che ricorda Cicerone e Ovidio: ”Ars Alimentaria”. Si tratta di un contenitore web di informazioni relative a prodotti alimentari, aziende alimentari, eccellenze del territorio. In realtà, il progetto è di respiro nazionale, ma il punto di partenza è proprio Varese, che nulla ha da invidiare ad altre province. Lo ha presentato l’assessore leghista all’Agricoltura, Bruno Specchiarelli, uno dei due soggetti che hanno dato vita all’iniziativa. L’altro è l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna, presieduto da Francesco Tirelli, ex senatore della Lega Nord. A livello locale un contributo è arrivato anche dalla Camera di commercio di Varese e dall’Asl, rappresentata dal direttore generale Giovanni Daverio.

Un grande portale alimentare che ci ha messo una decina d’anni per essere partorito, ma, come spiega Paolo Daminelli, è solo negli ultimi due anni che il progetto ha subìto una accelerazione. Il portale ha una duplice valenza, come spiega Specchiarelli: si rivolge agli addetti ai lavori, istituzioni e il mondo delle imprese, ma anche al cittadino e al comsumatore, che possono attingere informazioni su prodotti e imprese. Al centro del sito l’identità, la qualità e la sicurezza degli alimenti. Fino ad oggi sono 7621 le aziende censite, 54.916 i prodotti e 16.178 le produzioni a livello nazionale, mentre per quanto riguarda la Provincia di Varese le aziende sono 255, 127 i prodotti, 1608 le produzioni.

Grazie ad una griglia del portale, è possibile avere informazioni su un prodotto alimentare, gli ingredienti, l’elenco dei produttori, la composizione dei prodotti. Una serie di informazioni che si può leggere partendo dai prodotti, ma anche dai territori. Come è stato spiegato dagli organizzatori, è libera e volontaria l’adesione delle aziende alimentari al portale, ma la veridicità e l’attendibilità delle informazioni sui prodotti e sulle aziende vengono, prima di essere portate nel sito, rigorosamente vagliate e controllate.

 

12 dicembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi