Varese

Riconoscimento a Navarro, l’ex assessore osteggiato dalla Lega

Da sinistra, Bifulco, Fontana, Navarro e Angelini

Un riconoscimento è stato assegnato a Gregorio Navarro, lunga militanza Dc, poi assessore Udc ai Servizi sociali e oggi uno dei responsabili della Caritas varesina, impegnato sul fronte del Fondo Famiglia-Lavoro della diocesi ambrosiana. Il riconoscimento è arrivato, questa mattina, in piazza San Giuseppe, davanti alla bella chiesetta barocca, da parte del Comitato Immacolata, che ogni anno, l’8 dicembre, conferisce un “attestato di gratitudine” della città nei confronti di personaggi che si sono segnalati per una presenza positiva a Varese.

A consegnare la pergamena gli esponenti del comitato: il Cavaliere Vincenzo Bifulco, Angelo Monti, Angelo Antonetti. Accanto a loro il sindaco di Varese, Attilio Fontana, e l’assessore a Famiglia e Persona, Enrico Angelini, successore di Navarro nell’assessorato comunale. Come si legge nella pergamena, il riconoscimento è stato assegnato a Navarro per la sua “presenza operativa in città a favore dei più bisognosi”.Presente anche il responsabile Caritas e cappellano ai Miogni, don Marco Casale.

Dopo che Angelo Monti ha letto la motivazione del premio, ha preso la parola il sindaco Fontana, che ha definito Navarro “bravissimo e fedelissimo collaboratore”, e certamente, ha rimarcato il sindaco, “la vita è lunga e ci caèityerà di ritornare a lavorare insieme”. Angelini ha sottolineato di Navarro “una presenza coerente a servizio della città, sia pure ricoprendo ruoli diversi. Non appena ha concluso il suo impegno amministrativo, è subito andato a lavorare nel privato sociale”. Ora è diventato per lo stesso Comune “un interlocutore importante dal punto di vista dei bisogni sociali in città”.

Non si è però rimarcato come Gregorio Navarro sia stato spesso combattuto, in giunta, da esponenti della Lega Nord, soprattutto sul tema degli stranieri, e in particolare sul rifugio di via Pola, con esponenti del Carroccio che, al momento del voto, esprimevano un voto contrario o uscivano dall’aula.

Al termine della breve cerimonia, Navarro ha preso la parola per ringraziare: “Accetto questo riconoscimento in nome e per conto della Caritas, tanti se lo meriterebbero ben più di me”.

8 dicembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Riconoscimento a Navarro, l’ex assessore osteggiato dalla Lega

  1. Mattia Colombo via Facebook il 8 dicembre 2012, ore 20:45

    Non mi pare proprio. Il sindaco ha più volte dichiarato di aver lavorato bene con lui. Boh

Rispondi