Varese

In piazza Monte Grappa luminarie sull’abete. Ora è davvero Natale

 

I Vigili Del Fuoco addobbano l’abete di piazza Monte Grappa

Luminarie sui rami dell’abete del Caucaso di piazza Monte Grappa: il Natale sta davvero arrivando. Sia pure un po’ malandato, con minacce di eliminarlo che si sono levate negli anni scorsi, nel pomeriggio la grande pianta al centro della centralissima piazza Monte Grappa si è trasformata in un Albero di Natale.

Una iniziativa possibile grazie alla collaborazione del Comando dei Vigili del Fuoco di Varese, che grazie alla grande scala hanno potuto allestire l’albero, piantando sulla punta – opportunamente rafforzata – una bella stella di Natale. L’assessore comunale al Commercio e Promozione territorio, Sergio Ghiringhelli, ha ringraziato il comando per la grande disponibilita’.

30 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti a “In piazza Monte Grappa luminarie sull’abete. Ora è davvero Natale

  1. ombretta diaferia il 30 novembre 2012, ore 19:52

    ma perché ogni anno, bisogna sottopore a tante ingiustizie quel povero albero?
    ma perché non riproporre quell’idea luminosa ed ecologica degli addobbi dei bimbi?
    almeno non si consuma inutilmente quella preziosa risorsa tanto controversa che è l’energia elettrica (e la sua produzione)…

    perché in questa città non si pensa a fare un bel concorso di idee per “vestirla” di arte “illuminata”, e non di commercialità “consumata”?

    le festività sono ormai meri riti pagani da consumarsi al bar…

  2. ester il 30 novembre 2012, ore 22:58

    sì”meri riti pagani da consumarsi al bar”,vuoti copioni privi di spiritualità ed autenticità,ma densi di consumismo ed altro ancora, questo sono ormai da tempo le festività.Lo penso da molti anni, d’altra parte forse le nuove generazioni hanno bisogno della favola che poi li deluderà,forse è umano,troppo umano…Però sarebbe bello che la chiesa si smarcasse da tutto ciò e che le città si” vestissero” di cose semplici,vere,forse solo di luce.Ma questo è un sogno.AnnaBiasoli

  3. Paolo Franchini, Varese il 1 dicembre 2012, ore 10:54

    L’Illuminismo me lo ricordavo diverso.

  4. ester il 1 dicembre 2012, ore 14:56

    Cosa c’entra l’Illumismo?Ma forse è solo ironia. Comunque qui ,nell’imperversare di una festività snaturata e, sotto il buonismo,un po’violenta, ci si rifugia in qualcosa di integro,come la luce…AnnaBiasoli

Rispondi