Varese

San Fermo in festa per l’inaugurazione della “Via dei Bambini”

Inaugurazione della “Via dei Bambini”

Una mattinata di sole e un bel cielo luminoso hanno fatto da sfondo ad una festa di quartiere molto partecipata, per inaugurare ufficialmente la “via dei bambini” di San Fermo, sabato scorso. Piazza Spozio era gremita di bambini, mamme, papà e nonni intervenuti per il taglio del nastro con gli assessori Enrico Angelini e Maria Ida Piazza.

La via che porta dal grande parcheggio fino alla scuola dell’Infanzia è stata abbellita con 100 piastrelle colorate dai bambini dell’Asilo Nido, della Scuola Materna e della Scuola Primaria IV Novembre, sotto lo sguardo vigile e la direzione artistica del pittore Gianpiero Castiglioni e delle loro maestre.

Da sabato due murales colorati fanno inoltre bella mostra di sè, riqualificando una zona che spesso era trascurata e imbrattata con scritte poco edificanti: ora invece i ragazzi dello Spazio Giovani Atlantide (aiutati dalle educatrici del centro e da Nicola Tagliaferro) e alcuni preadolescenti del quartiere (sotto la direzione artistica del pittore Rosario Pirrotta) hanno dato vita a due vivaci pareti che tutti possono ammirare.

La festa dell’inaugurazione è stata allietata da una vera e propria orchestra di bambini di San Fermo, diretti dalla maestra Fiorenza Taglione della Scuola IV Novembre. I lavori artistici si sono ispirati alla poesia “Il Cielo è di tutti” di Gianni Rodari e i giovani del rione hanno preparato delle letterine che sono poi state spedite fra le nuvole con un coloratissimo lancio di palloncini, che ha lasciato tutti col naso all’insù per diversi minuti.

Il progetto è stato reso possibile dall’apporto economico di Fondazione Cariplo e dell’Amministrazione Comunale, attraverso la progettazione Tangram, oltre che dagli aiuti economici che tutti gli enti del quartiere hanno contribuito a dare, ciascuno a sua misura e per quel che poteva. L’idea di porre attenzione all’abbellimento di zone trascurate del quartiere è nata circa un anno fa nel contesto del Tavolo di Sviluppo di Comunità di San Fermo (di cui fanno parte tutte le realtà educative, culturali e associazionistiche) che ha lavorato per dare voce e possibilità di espressione alle giovani generazioni del quartiere perchè possano mostrare le tante risorse presenti a San Fermo e perchè possano appropriarsi del proprio territorio con gesti di vera e propria cittadinanza attiva.

L’inaugurazione è stata fatta rientrare all’interno della settimana che celebra i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: quale momento migliore per restituire spazi, tempo e possibilità ai bambini.

26 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi