Politica

La Pdl Comi: sì a nuove regole per pass di libera circolazione ai politici

Lara Comi

L’eurodeputato e coordinatore del Pdl provinciale di Varese Lara Comi affronta il tema dei costi della politica. “Il modello da copiare per gli stipendi ai politici è quello europeo. Perché dal 2009, in tempo di crisi, noi europarlamentari li abbiamo ridotti del 50%. Questo è l’esempio da seguire in Italia: niente manfrine, niente ‘limature’ o tagli virtuali, e niente demagogia punitiva alla Grillo che nel suo programma propone l’allineamento alla media degli stipendi nazionali”.

Continua l’onorevole Comi: “Mi auguro che ci sia un adeguamento degli stipendi italiani a quelli europei. Si vede spesso l’Europa in chiave negativa, ma quando svolge delle azioni virtuose prendiamole ad esempio. Mi riferisco anche alla dichiarazione degli interessi di carattere finanziario dei deputati europei, che è disponibile alla consultazione pubblica, essendo online sul sito del Parlamento europeo (www.europarl.europa.eu)”.

All’esponente Pdl Lara Comi è stato assegnato dal Comune di Varese uno dei pass di libera circolazione. In proposito la Comi dichiara: “Per quanto riguarda la vicenda dei pass per la libera circolazione stradale – sottolinea Comi – e che riguarda non solo politici di ogni schieramento, ma anche altre categorie, ho proposto al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e sottopongo la stessa richiesta al sindaco di Varese, Attilio Fontana, di approvare un nuovo regolamento per la loro assegnazione. Non ho auto blu, né autista, e mi allineerò, comunque, alle decisioni che verranno prese dai primi cittadini”.

 

 

19 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “La Pdl Comi: sì a nuove regole per pass di libera circolazione ai politici

  1. Gra Provini via Facebook il 20 novembre 2012, ore 01:06

    I pass di libera circolazione ? Ci manca la foto dell’auto dell’assessore……

Rispondi