Varese

“Una serata con voi”, al Nuovo va in onda il cartellone dell’altro teatro

Una serata con voi al Cinema Teatro Nuovo

Originale l’iniziativa “Una serata con voi”, che si è svolta ieri sera sul palco del Cinema Teatro Nuovo di Varese. Un’occasione per presentare il bel cartellone “Note di scena” promosso da Filmstudio 90, stagione di teatro, musica, eventi, ma anche le due novità proposte, per la prima volta, dalla neonata associazione culturale Ragtime. Sul palco del Nuovo, su un lato del palco, dietro un tavolo, Giulio Rossini, patron di Filmstudio, Adriano Gallina, animatore di Ragtime e la bella e brava giornalista Vesna Zuljovic.

Una serata molto seguita dal pubblico in sala, dato che non si limitava alle parole, ma proponeva spezzoni di video o addirittura brevi performance dal vivo legati alle iniziative che prenderanno vita sul palco della struttura di viale dei Mille. Come sottolinea Adriano Gallina, “vogliamo che questo diventi uno spazio culturale di riferimento per la città”.

La serata è partita da ”Note di scena”, che oltre al Nuovo utilizza anche il Teatro Cantina Coopuf, e ha proposto i vari appuntamenti in programma. Proprio stasera si svolgerà uno di questi appuntamenti: presso il Teatro Cantina di via De Cristoforis si potrà assistere all’interessante lavoro di e con Jane Bowie “Shirtwaist” (inizio alle ore 21). Nel corso della serata di presentazione la brava attrice è salita sul palco per offrire ai presenti un frammento dello spettacolo.

Nel corso della serata Adriano Gallina ha illustrato i contenuti delle due iniziative di Ragtime, entrambe intitolate “Gocce”: la prima è una rassegna di teatro contemporaneo, e parte con l’atteso spettacolo di Ascanio Celestini “Discorsi alla Nazione”, giovedì 29 novembre, alle ore 21, al Teatro Nuovo, e comprende spettacoli con il Teatro dell’Archivolto, la Carrozzeria Orfeo, Giulio Cavalli, Emergency e Mario Perrotta, del quale sono stati proposti cinque puntate di “Paradossi italiani”. Teatro di parola, teatro civile. “E’ chiaro che questa stagione – sottolinea Gallina – non vuole mettersi in concorrenza con l’Apollonio, ma vuole segnalare che esiste un teatro diverso, un po’ nel solco della vecchia iniziativa di Altri Percorsi”. Gallina ha infine ricordato anche la rassegna di teatro giovani, quattro appuntamenti rivolti ai nuovi spettatori.

16 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi