Lettere

Fontana su Piazza Repubblica

Vorrei rispondere alla lettera della Signora Giuliana “Piazza Repubblica, è qui il degrado”. Per quanto concerne la pulizia, l’interlocutore non è il Comune ma Aspem. Al di là di ciò, io passo quasi tutti i giorni dalla piazza e sinceramente non vedo tutta questa sporcizia.

Può essere che la Signora sia passata dopo che qualche mascalzone ha fatto colazione o ha pranzato gettando i rifiuti a terra. Qui si rientra però in un discorso di civiltà e senso della collettività: non possiamo certo pretendere che le pulizie vengano fatte ogni dieci minuti. Credo che l’accuratezza del servizio svolto da Aspem tutte le mattine sia ben evidente.

Sul fatto del degrado e della sicurezza, la polemica mi pare sterile. Da oltre un mese c’è un presidio fisso, tutti i pomeriggi, prima svolto dalla Polizia di Stato, ora dalla Polizia locale e settimana prossima dai Carabinieri.

L’evento che ha destato tanto stupore deve essere riletto correttamente: è stato arrestato uno spacciatore, e durante tale arresto il Carabiniere è rimasto ferito. Ciò significa che le forze dell’ordine hanno compiuto un’ottima azione: gli arresti purtroppo possono comportare anche episodi violenti, ma occorre vedere la positività del risultato – l’arresto appunto – e non l’aggressione di per sé avvenuta durante l’operazione stessa.

Inoltre, vorrei ricordare che nei prossimi giorni verranno anche installate nuove telecamere costantemente collegate alla centrale operativa: un ulteriore tassello a tutela della sicurezza dei cittadini.

Cordiali saluti

Il sindaco Attilio Fontana

 

15 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi