Varese

Sciopero europeo, ma a Varese la Cgil scenderà in piazza da sola

 

Franco Stasi e Marinella Magnoni

Una grande giornata di mobilitazione a livello europeo è in programma per mercoledì 14 novembre. La presenta il segretario generale della Cgil di Varese, Franco Stasi. “Una giornata di mobilitazione che in Italia si traduce in uno sciopero generale di 4 ore e che a Varese prevede un presidio in piazza del Garibaldino, dalle 9.30 alle 12″. Non nasconde, Stasi, il rammarico per la non partecipazione delle altre confederazioni, Cisl e Uil. “Ci dispiace questa assenza decisa a livello nazionale: negli altri Paesi europei tutti i sindacati parteciperanno alla giornata di mobilitazione indetta dalla Ces, la Confederazione europea dei sindacati”. Ma le fratture nella trattativa sulla produttività e su Marchionne, fa capire Stasi, hanno avuto il loro peso sul no di Cisl e Uil.

Continua il segretario generale della Cgil di Varese, che in piazza del Garibaldino sarà il primo a prendere la parola: “Le politiche di austerità non funzionano. I sindacati europei mettono al centro lo sviluppo economico e i diritti del mondo del lavoro per impedire l’aumento delle diseguaglianze”. Per questo “saremo in piazza e daremo la parola alle nostre categorie – continua Stasi – precari, metalmeccanici, funzione pubblica, scuola, pensionati”. Conclusione da parte di Nino Baseotto, segretario generale della Cgil Lombardia.

Una mobilitazione europea e nazionale, che a Varese assume un valore tutto particolare. Gli ultimi dati rilevati dall’Inps rielaborati dal dipartimento politiche contrattuali della Cgil segnalano per Varese un ulteriore aumento delle ore autorizzate di cassa integrazione: più 13% nei primi dieci mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2011 (in Lombardia si è registrato solo un più 5, 41%). A Varese dall’inizio dell’anno i licenziamenti sono stati 3629.

Come ricorda Marinella Magnoni, segretario organizzativo della Cgil di Varese, ricorda che, nonostante le sole due settimane di preparazione, la macchina organizzativa funziona a pieni giri: un pullman partirà dalla Camera del lavoro di Busto alle 8, con fermata a Gallarate (Sorelle Ramonda) alle 8.15;  un pullman partirà da Luino piazza Stazione alle 7.45, con fermata a Besozzo (Camera del lavoro) alle 8,15; un pullman partirà dalla Camera del lavoro di Saronno alle 8, con fermata a Tradate (Camera del lavoro) alle 8.30. Il ritrovo è 10 minuti prima della partenza.

13 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi