Varese

Fiera Mapic, il Comune di Varese va in missione a Cannes

“Andiamo a Cannes per confrontarci e cercare brand interessati ad investire nella nostra città”. Così l’assessore Sergio Ghiringhelli ha illustrato la partecipazione del Distretto del Commercio di Varese alla MAPIC, la più importante fiera internazionale dedicata allo sviluppo commerciale dei centri urbani, alla grande distribuzione e al franchising che si svolgerà a Cannes dal 14 al 16 novembre. Insieme all’assessore, le rappresentanti di Ascom ConfCommercio Varese Antonella Zambelli e di Confesercenti Graziella Roncati Pomi.

“Saremo alla fiera con le due associazioni Ascom e Confesercenti, la Camera di Commercio e i distretti di Busto e Gallarate – ha spiegato l’assessore -. Si tratta di una delle fiere di settore più importanti a livello mondiale con la presenza di oltre 8 mila operatori, tra cui grandi brand. E’ un’opportunità per Varese, per cercare collocamento e confrontarsi con altre realtà. E’ impossibile oggi chiuderci in noi stessi. Grazie alle sinergie, con la Camera di commercio abbiamo effettuato indagini sul territorio varesino per vedere come sta evolvendo il commercio. Le aree libere stanno crescendo ahimé…La crisi tocca anche il settore commercio. Andremo a Cannes con queste indicazioni: ci sono aree che possono essere appetibili per operatori, brand internazionali”.

“Per esempio – continua Ghiringhelli – è libera l’area vicino alle stazioni dove c’era Conbipel, o il compendio di via Magenta, l’ex consorzio agrario, dove già troveranno spazio alcune attività. Abbiamo censito quindi le aree libere dentro il distretto: sono diverse, anche se meno di quelle che mi aspettavo confrontandoci con altri distretti. Ci potrebbe essere l’interessamento di brand per rilanciare e vivacizzare il nostro commercio. Abbiamo compiuto anche un’indagine con 600 questionari, negozio per negozio, raccogliendo indicazioni utili al piano urbano commercio, ma anche per capire quali sono le esigenze e per compiere le scelte successive”.

L’assessorato al Commercio ha predisposto per la fiera diverso materiale informativo, “lanciando anche il marchio Varese Green City – aggiunge Ghiringhelli -, in cui crediamo molto e che ci porterà verso l’Expo 2015, per una città vivibile e accessibile”

“Per me è un’esperienza nuova – ha dichiarato Graziella Roncati Pomi -. Confesercenti ha sempre lavorato nel distretto con entusiasmo: andiamo a Cannes per realizzare contatti, la fiera è importante anche per trovare soluzioni brillanti per la nostra città”.

Stessa posizione per Ascom ConfCommercio. “Anch’ io – ha detto Antonella Zambelli – desidero non abbandonare la mia città per ritornare alla Varese di un tempo, ricca, invidiata da tutti e con bel turismo”.

 

13 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi