Lettere

Piazza Repubblica, è qui il degrado

Segnalo, se mai ce ne fosse bisogno, il degrado che caratterizza Piazza Repubblica a Varese. Chi attraversa la piazza non può non notare la sporcizia abbandonata un po’ dovunque, tantissime bottiglie, lattine e resti di cibo. Piange davvero il cuore a dover rivere in una città bellissima ma così sporca.

E’ ormai chiaro che la Giunta Fontana non ha né la volontà né la capacità di riqualificare il comparto Piazza Repubblica / Caserma Garibaldi, chiedo però che la piazza sia tenuta pulita, e che venga ripristinato un minimo di decoro.
Per non parlare della, sempre più, carente sicurezza in Piazza Repubblica, problema sotto gli occhi di tutti da anni. Dimostrazione ne è l’aggressione subita questa mattina da un carabiniere di quartiere.
Altro tema dolente è il decoro urbano, con l’introduzione della raccolta differenziata porta a porta in centro città, capita sovente di dover vedere, sia di giorno che le sere del fine settimana, cumuli di sacchi per la raccolta della plastica e dell’immondizia per le vie del centro. Pessimo biglietto da visita per una città con velleità turistiche.
Chiedo al Sindaco e alla Giunta comunale maggiore impegno e, soprattutto, fatti concreti. I problemi della città non si risolvono da soli, anzi, con il tempo, le problematiche possono solo aggravarsi ulteriormente, se non affrontate con serietà ed impegno.
E’ necessario che gli amministratori comunali abbiano maggiore sensibilità e dimostrino maggiore attenzione verso i tanti problemi della Città Giardino. Più che impegnarsi in interviste e conferenze stampa, gli assessori dovrebbero concentrarsi sulle proprie deleghe, cercando di risolvere, per davvero, i tantissimi problemi di Varese.
Con cordialità,
Giuliana Tedeschi

10 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Piazza Repubblica, è qui il degrado

  1. Giuseppe Vuolo il 10 novembre 2012, ore 14:52

    Cara Signora Tedeschi condivido la sua lettera totalmente. Piazza Repubbilca e’ un problema da venti anni ma non lo si’ e’ mai voluto risolvere. Prima di tutto ci farei tornare il Mercato e poi va fatto un seri piano urbanistico di riscrittura della Piazza che ora e’ solo un buco nero…
    Giuseppe Vuolo

Rispondi