Varese

Centrodestra nell’impasse, a Varese i laici Pdl accarezzano le primarie

Pdl in difficoltà, tra divisioni e polemiche. A Varese l’associazione Agorà, che organizza l’area laica del Pdl, sta pensando ad organizzare primarie. Limitate e circoscritte, ma pur sempre primarie. ”In vista delle elezioni regionali Agorà sta valutando di proporre primarie per scegliere un candidato o più candidato da inserire nelle liste Pdl ed eventualmente in coalizioni più ampie”, spiega il presidente di Agorà Marcello Pedroni.

Un’idea ancora da approfondire, anticipata durante una conferenza stampa: “Proporremo una nostra lista di nomi da inserire dentro alla lista Pdl”. In controluce, filtra la preoccupazione sul futuro del PdL nel suo complesso e, quindi, sulle posizioni da ottenere nel nuovo partito.

Il vicepresidente della provincia Luca Marsico – presente alla conferenza stampa insieme all’ex sindaco di Gallarate Nicola Mucci, già delfino di Nino Caianiello – dice che “se domani non dovesse più esserci il PdL, sicuramente Agorà sopravviverà allo stesso Pdl”.

Nel frattempo, in attesa delle primarie interne, l’associazione dei “laici” si sta muovendo su diversi fronti: a inizio ottobre ha tenuto un convegno sul futuro dell’area di Malpensa e sul riordino delle province, il prossimo 25 ottobre riprenderà con un convegno su Master Plan e relazione di Malpensa con il territorio.

 

 

10 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi