Varese

4 Novembre, affollate le visite ai due rifugi anti-aerei di Varese

 

Fila di visitatori in attesa di visitare il rifugio di via Lonati a Varese

Ha registrato un buon successo la visita ai rifugi anti-aerei della seconda guerra mondiale aperti a Varese. Fin dalle prime ore della mattina tanti visitatori che, in fila, hanno atteso pazientemente il loro turno per entrare, guidati dagli speleologi,nei due rifugi aperti dal Comune di Varese in occasione della ricorrenza del 4 Novembre, festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate.

Due i rifugi interessati dall’iniziativa: quello di via Lonati, un rifugio arrivato ad ospitare, in caso di attacco aereo, 400-500 persone, e quello di viale dei Mille, che poteva dare rifugio anche ad un migliaio di cittadini. Questo secondo rifugio presentava un motivo di interesse in più, oltre a quello storico: il rifugio di viale dei Mille presenta una serie di suggestive stalattiti, concrezioni calcaree che scendono dalla volta del rifugio.

Sia davanti all’ingresso di via Lonati che davanti alla porta di viale dei Mille, si sono formati gruppi di visitatori curiosi di conoscere queste opere, ancora numerose a Varese, che il Comune sta progressivamente riportando alla luce.

 

4 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi