Varese

Lega Nord, gazebo in piazza contro l’accorpamento delle province

Sabato 3 in piazza del Podestà e Domenica 4 in piazza Monte Grappa, sempre dalle 9 alle 18, la Lega Nord di Varese sarà presente per protestare contro il Decreto di accorpamento delle province che prevede l’unione di Varese con Lecco e Como, attribuendo a quest’ultima città il ruolo di capoluogo.

I militanti con il segretario cittadino Marco Pinti (nella giornata di Sabato) e il segretario provinciale Matteo Bianchi (nel pomeriggio di Domenica) incontreranno i cittadini spiegando tutte le ripercussioni negative che il provvedimento del Governo Monti comporterà per Varese con la perdita della propria autonomia.

Sarà inoltre distribuito un volantino in cui si inviteranno i cittadini a dimostrare tutto il loro disappunto scrivendo sulle pagine Facebook dei parlamentari varesini di Pd e Pdl, in modo da convincerli a votare contro quando il Decreto dovrà essere convertito in Legge in Parlamento. Di fatto, l’ultima possibilità per salvare la Provincia di Varese.

Inoltre, si proseguirà con la raccolta firme avviata con la “gazebata” del 20 e 21 Ottobre in cui la Lega chiede di istituire un referendum per le scelte a livello europeo, di tenere il 75% delle tasse sul territorio e di introdurre un referendum per confermare o meno leggi tributarie.

 

2 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi