Stresa

Stresa, atmosfere da brivido nell’antologia “Delitti d’acqua dolce”

Domenica 4 novembre, a Stresa, sarà presentato il volume “Delitti d’acqua dolce”, a cura di Ambretta Sampietro e Luigi Pachì. Atmosfere misteriose e brividi lacuali fanno capolino tra le pagine della raccolta, richiamando l’attenzione e la curiosità dei fans del giallo.

Nella magnifica cornice di Stresa, in occasione della omonima rassegna “Stresa nel gusto”, domenica 4 novembre, alle ore 16, presso Sala del Distretto dei Laghi (Corso Italia 18), verrà presentato il volume “Delitti d’acqua dolce”, edito da Lampi di stampa. Un’antologia che è una selezione di venti racconti gialli scelti tra gli ottantuno che hanno partecipato al premio Giallostresa.

Sono tutti ambientati a Stresa, con escursioni in altre località del lago Maggiore e del lago d’Orta. “La ridente e tranquilla città, meta di milioni di turisti da tutto il mondo, è teatro di delitti efferati, trame oscure e intrighi. I protagonisti sono investigatori professionisti e improvvisati, carabinieri, spie internazionali, delinquenti incalliti e criminali per caso. Misfatti radicati nel passato e delitti dei giorni nostri.”

Presenti all’evento, oltre ai curatori del volume Ambretta Sampietro e Luigi Pachì, gli autori Mercedes Bresso, Sergio Cova, Andrea Dallapina, Maurizio Gilardi, Rossana Girotto, Riccardo Landini, Francesco Manarini, Massimo Rodighiero, Sabrina Minetti, Samuele Nava, Emiliano Pedroni, Maurizio Pellizzon, Elena Sedin, Federico Spinozzi, Gianluca Veltri e l’editore Lampi di stampa Mariano Settembri.

I diritti d’autore del presente volume verranno devoluti a favore della rinascita di Villa Taranto. www.villataranto.it

 

 

 

1 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi