Varese

Celestini dà voce ai tiranni nel suo “Discorsi alla Nazione”

Ascanio Celestini

Un ricco cartellone, quello proposto dalla neonata associazione Ragtime, che per la stagione 2012-2013 si aprirà con l’atteso spettacolo di Ascanio Celestini, “Discorsi alla Nazione”, in programma al Cinema Teatro Nuovo di Varese il 29 novembre, alle ore 21.

Per il suo nuovo spettacolo Ascanio Celestini, immagina di dar voce e corpo ad alcuni aspiranti tiranni, che fanno di tutto per ingraziarsi la benevolenza dei sudditi. Immagina cosa farebbero i moderni dittatori per ottenere consenso e legittimazione. “Il tiranno è chiuso nel palazzo. Non ha nessun bisogno di parlare alla massa. I suoi affari sono lontani dai sudditi, la sua vita è un’altra e non ha quasi nulla in comune con il popolo che si accontenta di vedere la sua faccia stampata sulle monete. Eppure il tiranno si deve mostrare ogni tanto. Deve farsi acclamare soprattutto nei momenti di crisi”, così spiega Celestini la sua idea di partenza.

Il 15 novembre, alle ore 21, a ingresso libero, sempre al Cinema Teatro Nuovo di Varese, si svolgerà un’originale appuntamento: “Una serata con voi. Serata di presentazione della stagione teatrale e musicale 2012/2013 ‘Note di scena’”. Adriano Gallina e Giulio Rossini, con l’amichevole partecipazione di Vesna Zujovic, presentano le novità teatrali e la ‘filosofia ispiratrice’ dei nuovi percorsi che animeranno la stagione del Cinema Teatro Nuovo nel 2012 e 2013. Saranno proiettati brevi video o estratti dagli spettacoli e graditi ospiti presenteranno i loro lavori, ma anche il pubblico è invitato ad esprimere desideri e speranze, il tutto all’insegna dello scambio con gli appassionati e gli amici che vorranno essere con noi… e brindare insieme con un buon bicchiere di vino.

A seguire la proiezione di “Paradossi italiani” di e con Mario Perrotta – Italia 2012, 25′: cinque micro-racconti (Un paese in concordia, Torre d’avvistamento, Iato e dittongo, C’è qualcuno che guarda lontano, Ho le branchie) sull’Italia che resiste, quella che non cede al compromesso, scritti e interpretati da Mario Perrotta e sonorizzati da Chiara Idrusa Scrimieri.

Mario Perrotta è considerato, insieme a Marco Paolini ed Ascanio Celestini, una tra le più interessanti figure del nuovo teatro di narrazione. Il suo storico spettacolo Italiani Cìncali sull’emigrazione del dopoguerra sarà al Nuovo il 2 maggio 2013, preceduto da tre giorni di seminario intensivo per attori professionisti ed aspiranti professionisti sul “racconto del contemporaneo”.

1 novembre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi