Gavirate

Gavirate, il Gran Fondo nazionale si disputa al Lago di Varese

Gli organizzatori della gara di fondo

Mancano pochi giorni alla seconda regata nazionale di Fondo, evento che si terrà sul Lago di Varese domenica 4 novembre. La manifestazione organizzata dalla Canottieri Gavirate, in collaborazione con la Canottieri Varese, prevede gare sulla distanza classica per le gare di fondo, dei 6000 metri. Gli equipaggi partiranno dalla Schiranna per raggiungere il traguardo che sarà posizionato sulla sponda gaviratese. Numerose le società che prenderanno parte all’evento (ben 80) per un totale di 650 atleti.

Questa prova nazionale di Gran Fondo è riservata agli equipaggi appartenenti alle categorie Ragazzi, Junior, Senior nelle specialità del singolo e due senza; agli equipaggi della categoria Cadetti nella specialità del quattro di coppia ed agli equipaggi della categoria Master nelle specialità del quattro di coppia ed otto. Per rendere l’evento ancora più interessante, è stato deciso di aprire la manifestazione anche alle società di canottaggio estere.

L’inizio delle gare è programmato per le ore 10 di domenica con il primo blocco composto da 7 partenze distinte. Il secondo partirà 40 minuti dopo la fine del primo e sarà composto da altre 6 partenze ed infine dopo 40 minuti si darà il via ad una nuova tornata di gare con le ultime 7 partenze previste.

Ricco di presenze il tavolo che in Provincia ha lanciato questa mattina questo appuntamento di Gran Fondo remiero. Per l’assessore allo Sport De Bernardi Martignoni “non è un caso che questa importante competizione sul Lago di Varese avvenga dopo gli Europei di Canottaggio. Una serie di iniziative che il movimento remiero della notra provincia porta avanti con impegno e fatica”. Apprezzamento per la manifestazione è stata espressa anche dal segretario del Coni Varese, Ito Giani. Come sottolinea Giovanni Marchettini, consigliere federale Federazione Italiana Canottaggio “una gara importante, che sarà preceduta dalla Coppa Insubria sabato pomeriggio, prologo alla gara di fondo”. Orgoglioso della gara anche Stefano Martinoli, componente del Comitato regionale.

A conclusione degli interventi, ha preso la parola anche il presidente della Canottieri Gavirate Pierumberto Perucchini, che ha rimarcato che gare come questa, e, prima ancora, gli Europei che si sono tenuti a Varese, “ha portato ad una crescita esponenziale di iscritti alla società gaviratese, soprattutto tra giovani e giovanissimi”, al punto che “sta diventando difficile gestire tutti coloro che passano ogni giorno dalla sede della Canottieri Gavirate, quasi 400 persone”. Il presidente ha anche sottolineato come iniziative sportive come la ragata nazionale di Fondo possano costituire un mezzo importante per fare conoscere il Lago di Varese, un lago particolare, per la sua posizione, che garantisce acque calme per 330 giorni all’anno.

31 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi