Varese

A Varese riaperti due rifugi antiaerei. Ma perchè proprio il 4 novembre?

 

Visita effettuata lo scorso anno al rifugio di via Copelli

“Ordine e calma” è la frase che campeggia nel volantino realizzato dal Comune di Varese, per reclamizzare l’apertura straordinaria dei rifugi antiaerei varesini di via Lonati e viale dei Mille domenica 4 novembre. Non è chiaro perchè l’iniziativa sia stata collocata in un giorno che ricorda la fine della Prima guerra mondiale (mentre i rifugi si riferiscono all’ultima guerra) e in cui si celebrano le Forze armate (mentre i rifugi riguardarono i civili). Comunque, così è stato scelto dal Palazzo Estense.

Il 4 novembre saranno aperti due dei tanti rifugi che diedero riparo ai varesini in occasione dei bombardamenti del ’44 e che potranno essere visitati grazie alla presenza del Gruppo Speleologico Prealpino, che condurrà i varesini all’interno dei rifugi, mostrandone caratteristiche e spiegandone le funzioni. Una visita della durata di mezz’ora circa e che potrà essere effettuata da gruppetti di una ventina di persone.

L’apertura al pubblico del rifugio antiaereo dei Giardini Estensi, avvenuta per la prima volta nel 2011, ha registrato una presenza di più di 2500 visitatori.

24 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi