Regione

Nuova giunta Formigoni, undici assessori, un leghista, un generale

Il presidente Roberto Formigoni

Considerato che dovrà – almeno nelle parole espresse negli ultimi giorni – traghettare il Pirellone alle elezioni anticipate, undici assessori non sono davvero uno scherzo. Certo, prima ce n’erano cinque in più, ma la nuova giunta varata oggi dal presidente Formigoni non sembra davvero fatta in economia. Confermate anche le figure di un sottosegretario (prima erano 4) e di un delegato.

Il presidente della Regione ha presentato oggi pomeriggio alla stampa la nuova Giunta, per riunirla subito dopo nella prima seduta. Una giunta “fortemente rinnovata e più snella”, ha sottolineato Formigoni.

Roberto Formigoni Presidente

Andrea Gibelli, Industria, Artigianato, Cooperazione ed Edilizia Vice Presidente

Valentina Aprea, Occupazione e Politiche del Lavoro, Istruzione, Formazione, Cultura

Giovanni Bozzetti, Commercio, Turismo e Servizi

Romano Colozzi, Bilancio, Rapporti Istituzionali, Montagna, Semplificazione e Digitalizzazione

Giuseppe Elias Agricoltura

prof. Andrea Gilardoni, Infrastrutture e Mobilità

gen. Nazzareno Giovanelli, Territorio e Urbanistica, Protezione civile, Polizia Locale e Sicurezza, Casa

prof. Filippo Grassia, Giovani e Sport

prof. Mario Melazzini, Sanità

prof. Carolina Elena Pellegrini, Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale

prof. Leonardo Salvemini, Ambiente, Energia, Reti, Sistemi Verdi e Paesaggio

Paolo Alli, Sottosegretario all’Attuazione del Programma e Expo

Giuseppe Grechi Delegato alla Trasparenza

Una nuova squadra con un leghista e tre pidiellini. Espressione del Carroccio è Andrea Gibelli, confermato alla vicepresidenza della giunta e all’assessorato all’Industria e Artigianato. Conferma anche per la pidiellina Valentina Aprea che mantiene l’assessorato all’Occupazione e Istruzione. Il terzo assessore ’politico’ è Giovanni Bozzetti (Pdl dell’area ex An) che assume le deleghe al Commercio e turismo. Confermato anche Romano Colozzi (Pdl di area ciellina), che resta assessore al Bilancio. Gli altri assessori sono invece tutti tecnici. Entra anche un generale dell’Arma di massimo grado.

 

 

 

 

22 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi