Varese

Via Piave, slitta la fine del cantiere per riparare la strada-gruviera

File e traffico in via Piave

Ora è ufficiale: il cantiere per la riqualificazione di via Piave a Varese, che inizialmente doveva chiudere il giorno 24 ottobre, si chiuderà invece il giorno 3 novembre. Uno slittamento dovuto a vari motivi, come la posa della nuova tubatura del gas ad una profondità adeguata. E poi anche qualche giorno di pioggia che ha dato uno stop ai lavori. Resta il fatto che i disagi continueranno, soprattutto quelli che si manifestano nelle ore di punta, con un serpentone di auto e mezzi del trasporto pubblico locale che da Via Orrigoni arriva, senza soluzione di continuità, fino a Via Magenta.

 

Il prolungamento è stato fissato da una nuova ordinanza della Polizia Locale di Varese. Oltre al completamento dell’intervento per il rifacimento delle fondazioni della corsia bus, si procederà ai lavori sulle altre corsie (sempre per le fondazioni). In altre parole, il cantiere che ora occupa due corsie su tre, sarà spostato sulla corsia ora libera e così verranno conclusi i lavori.

Tuttavia non è chiaro se il cantiere terminerà davvero il 3 novembre. Resta infatti l’intervento relativo all’asfaltatura definitiva con la posa del tappetino d’usura, un intervento che il Comune programma per la prossima primavera. Dunque un ulteriore tranche di lavori andrà oltre questo anno e sarà realizzato nel nuovo anno.  Una notizia che certamente non sarà gradita ai commercianti che subiscono i maggiori disagi. Con il nuovo intervento saranno anche realizzati alcuni stalli di carico-scarico nella seconda parte di via Piave, quella che si affaccia sulla Stazione Fs.

 

 

 

 

 

19 ottobre 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi